Birra Morena - Birra Winner

Ultim'Ora

Maltempo. temporali e freddo, e' in arrivo 'Cassandra'

di Redazione

ROMA 25 OTT. (AGI) - E' in arrivo sull'Italia la piu' estesa ondata di maltempo dal febbraio scorso. Tutta colpa di 'Cassandra', il ciclone ora in Portogallo che va pompandosi in queste ore richiamando tre masse d'aria: aria calda africana, aria umida mediterranea e oceanica, aria fredda che scende dal Circolo Polare, e che si portera' domani sul Mediterraneo centrale coinvolgendo poi anche la penisola. Domani pomeriggio e sera il peggioramento sara' rapido e esteso, coinvolgera' tutte le regioni, con una particolare allerta su basso Lazio e Campania ove soffiera' forte libeccio. Poi sabato sara' una giornata autunnale con tanta pioggia ovunque. Sempre sabato si ripetera' il fenomeno dell'acqua alta a Venezia con 115cm di marea, poi entrera' un violentissimo maestrale in Sardegna e in serata un'aria fredda direttamente dal Polo raggiungera' e alimentera' 'Cassandra', che andra' posizionandosi sul Golfo di Genova, valicando le Alpi sia dalla Valle del Rodano sia dalla Porta della Bora. Antonio Sano', direttore del portale www.ilmeteo.it sottolinea che per estensione e durata del maltempo la 'ciclogenesi del Golfo di Genova', cosi' vengono chiamati i cicloni mediterranei che ivi si formano, sono le peggiori per l'Italia. La neve inizialmente cadra' solo a 2000 m, poi sabato sera scendera' di quota fino a fondovalle sui confini alpini, 1000 m sulle Alpi in calo a 500 m. Ma un ulteriore importante aggravamento del quadro meteo e' previsto nella notte tra sabato e domenica quando aria fredda di estrazione entrera' dalla dalla Porta della Bora, dove il vento tocchera' i 90-100 km/h di raffica, e il vento forte a 60 km/h raggiungera' anche il Veneto. L'aria fredda si incuneera' verso il Piemonte e verra' spinta con la tramontana scura anche in Liguria sin sulla costa. Sara' neve a quote bassissime (100-200m) nelle prime ore di domenica in Piemonte, Liguria, e poi in giornata in Emilia e tutte le Alpi e Prealpi, ma localmente fiocchi misti a pioggia raggiungeranno le pianure e anche le coste savonesi, e neve copiosa fino a 20 m cadra' nell'entroterra savonese-cuneese e astigiano anche a 100-200 m di quota. Nel corso della serata di domenica la neve scendera' fino alle zone pedecollinari dell'Emilia. Le piogge continueranno al centrosud fino a lunedi' mentre al nordovest ci saranno le prime gelate in pianura.



Nessun commento