Birra Morena - Birra Winner

Ultim'Ora

Furia Sudest, cinque reti al Gargano

I dorati reagiscono con veemenza alla rete di La Torre, firmando un ribaltone da record: 3 gol in 4 minuti! Alla mezz’ora uno straripante Mastrolonardo timbra il poker. Ad inizio ripresa, capitan Ricci fa cinquina. La Sudest vola a 26 punti, a sette lunghezze dalle inseguitrici. 

di Redazione

BARI - Sudest schiacciasassi al Comunale di Adelfia. Contro il Gargano termina in goleada dopo il vantaggio degli ospiti al 10'. D'Ermilio deve far a meno di Petaroscia; parte titolare Beppe Nasca. Nel Gargano del tecnico Vlassis, si ferma nel riscaldamento Carretto. Parte titolare Di Stolfo sull'out di sinistra. La cronaca si apre col vantaggio degli ospiti grazie ad un'azione insistita di Latorre che insacca alle spalle di Girolamo. Il gol scuote la Sudest che dà vita ad una reazione letteralmente devastante. Salvati crossa per Mastrolonardo che in piena area di rigore trafigge D'Errico. Un minuto dopo, al 14', Carrassi si procura un calcio d'angolo. Sugli sviluppi Colella calcia al volo, Salvati intercetta e angola dove l'estremo ospite non può proprio arrivarci. Il Gargano riprende il gioco ma alla Sudest bastano 3 passaggi per presentarsi nuovamente dinanzi D'Errico. Questa volta è Nasca ben servito da Colella ad insaccare alle spalle del numero uno ospite. Per l'ex Polimnia, prima gol in Campionato. La furia dorata si placa momentaneamente. Il Gargano alleggerisce la pressione con un tiro insidioso di Salerno, deviato in angolo. Sugli sviluppi, ci prova Iannone con una botta dalla distanza smanacciata dall'attento Girolamo. Al 20', un monumentale Mastrolonardo scheggia l'incrocio dei pali con una punizione a giro. Poi tocca a Salvati sciupare sotto porta con un pallonetto che termina di poco a lato. Alla mezz'ora, ci prova Colella dal limite con una sassata che lambisce il palo. Al 37', la Sudest fa poker. Salvati s'invola e in versione assist-men serve ancora Mastrolonardo che non lascia scampo a D'Errico. Per il metrono di centrocampo prima doppietta e terzo gol stagionale. Prima del break, il Gargano sciupa sotto porta con Attanasio che calcio fuori da buona posizione. La ripresa si apre con la cinquina firmata dal capitano Alfredo Ricci in proiezione offensiva. Da buon attaccante di razza, il centrale di difesa incrocia battendo ancora una volta il numero uno ospite. Il match cala giustamente d'intesità. Al 10' Salvati impegna D'Errico che vola per deviare la conclusion destinata sotto l'incrocio. Il Gargano si rivede dalle parti di Girolamo. Su un calcio d'angolo, Salerno svetta più in alto di tutti ma è l'under Domenico De Giosa a salvare sulla linea di porta. Al 20', è ancora Salerno, da buona posizione, a calciare abbondantemente fuori. La Sudest trova ampi spazi. Lisco tenta l'eurogol ma la sforbiciata termina alta. Poi è Colella, partito sul filo del fuorigioco, a sciupare la marcatura personale. Alla mezz'ora Nasca ci prova con una rasoiata su punizione, fuori di poco. Al 35', l'ex Monopoli, Gianni Colella ci riprova ma è provvidenziale l'intervento di Iannone. L'ultima emozione è firmata Martella, il cui tiro dalla distanza termina di poco fuori. La Sudest vola a 26 punti distanziando di sette lunghezze Altamura e Noci. Nel prossimo turno, le api saranno di scena a Locorotondo.


TABELLINI     

SUDEST F.C. - GARGANO CALCIO 5-1

SUDEST F.C. (4-3-3): Girolamo; Blonda, Lettieri, Clementini, Ricci; Mastrolonardo (25' st Baldè), Nasca, De Giosa D.; Salvati (18' st De Giosa G.), Colella, Carrassi (11' st Lisco). A disp.: Fanelli, Fazio, Cramarossa, Belviso. All.: D'Ermilio

GARGANO CALCIO (4-3-3): D'Errico; Iannone (44' pt Mastropaolo), Di Stolfo, La Roia (11' st Del Conte), Martella; Cercone, Attanasio, Ranieri; La Torre, Carretto (32' st Scirocco), Salerno. A disp.: Vecera, Mabchour, Pagagno, D'Aprile. All.: Vlassis

ARBITRO: Conte di Lecce coadiuvato da Pintaudi e Tafuro di Lecce

MARCATORI: 11' pt La Torre (G), 12' pt Mastrolonardo (S), 14' pt Salvati (S), 15' pt Nasca (S), 37' pt Mastrolonardo (S), 7' st Ricci (S)

NOTE: giornata piovosa, terreno in erba artificiale. Spettatori: a porte chiuse. Ammoniti: Carrassi (S); Cercone (G), Attanasio (G). Recuperi: 2' pt; 2' st


Qui il Video dell'incontro





Nessun commento