Birra Morena - Birra Winner

Ultim'Ora

Pd: Bersani-Renzi al ballottaggio Oltre 4 mln al voto, caos alle urne

di Redazione

ROMA, 25 Nov. (AGI) - Primarie centrosinistra: si va al ballottaggio, come previsto. Bersani vince ma Renzi lo tallona da vicino. Vendola distante, mentre Puppato e Tabacci confermano di essere sono spettatori. I primi dati giunti al coordinamento, poi confermati nel corso delle ore, vedono Pier Luigi Bersani tra il 44 e il 45%, Matteo Renzi tra il 36 e il 38%, Nichi Vendola tra il 14 e il 16%, Bruno Tabacci all'1%, Laura Puppato al 3%. A seggi chiusi, con persone ancora in coda, il comitato Renzi, in ragione dei dati in suo possesso, registra la partecipazione di oltre 4 milioni di votanti. "Una grande festa di democrazia" commenta Nicola Danti, del Comitato nazionale di Matteo Renzi. Fonti renziane riferiscono che alle 21 vi sono ancora 200 seggi aperti. 

 IN TANTI ALLE URNE, CAOS E LUNGHE FILE 

In caso di ballottaggio per le elezioni primarie del centrosinistra, chiunque potra' registrarsi e votare al secondo turno anche se non si e' registrato per il primo, purche' dichiari di avere avuto un impedimento. Lo dice il presidente del comitato dei garanti delle primarie, Luigi Berlinguer, parlando con i cronisti. Berlinguer ha spiegato che quindi non sara' necessario presentare, ad esempio, un certificato medico o un documento che dimostri l'impossibilita' di essersi regisitrato, ma bastera' la sola dichiarazione. Le iscrizioni si riapriranno giovedi' e venerdi' prossimo e tutte le indicazioni saranno presenti sul sito. Pier Luigi Bersani in netto vantaggio alle primarie del centrosinistra nelle regioni del Sud. In Sicilia, a meta' dello scrutinio, e' al 51.32%, contro il 30,35% di Matteo Renzi e il 15,7% di Nichi Vendola. In Campania (un-terzo dello scrutinio), Bersani e' al 50,9%, Renzi al 25,36%, Vendola al 18,8%. In Basilicata (meta' dei seggi), Bersani e' al 56.05%, Renzi al 23,5% e Vendola al 15,9%. In Puglia (un-terzo dei seggi), Bersani e' al 38,75%, Renzi al 20,28& e Vendola al 37,99%. In Calabria (un-quarto dei seggi) Bersani e' al 59,345%, Renzi al 21,49% e Vendola al 12,61%. Bene Bersani anche in Sardegna, al 52,59%, Renzi al 24,23% e Vendola al 20,23%. "I dati sono davvero molto incoraggianti, grazie a tutti". E' quanto scrive sulla sua pagina Facebook Matteo Renzi. "E a chi dice che abbiamo preso i voti della destra - come hanno detto autorevoli scienzati a In Onda, qualche ora fa - date i risultati nei singoli comuni della Toscana, dell'Umbria, di parte dell'Emilia. Le zone rosse ci tirano su. Comunque avete presente i sondaggi di queste ore? Va moooolto meglio". Matteo Renzi in testa nel fiorentino alle primarie di centrosinistra. Con 68 sezioni su 225 scrutinate, a Firenze e provincia Matteo Renzi e' al 55,86%, Pier Luigi Bersani al 33% e Nichi Vendola all'8,99%. E' quanto si legge sul sito del coordinamento nazionale. In Toscana, Renzi e' ne complesso e' al 51,88%, Bersani al 36,47% e Vendola al 9,6%. Pier Luigi Bersasni sfiora il 50% alle primarie di centrosinistra nella sua Emilia Romagna, quando sono state scrutinate quasi un terzo delle sezioni. Il dato regionale, diffuso dal coordinamento nazionale, il segretario del Pd e' al 49,29% mentre Matteo Renzi e' al 38,79% e Nichi Vendola al 9,1%. Grande successo di Nichi Vendola alle primarie di centrosinistra a Bari e provincia. Con 16 seggi su 50 scrutinati, il leader di Sel e' al 49,22%, contro il 30,1% di Pier Luigi Bersani e il 18,43% di Matteo Renzi. E' quanto si legge sul sito del coordinamento nazionale.



Nessun commento