Birra Morena - Birra Winner

Ultim'Ora

Si è tenuto a Bari il convegno UDC "Le donne per l'Italia - Insieme per il Sud"

di Redazione

BARI - Ieri era la giornata internazionale contro la violenza sulle donne e Sabato si è svolto a Bari il secondo di tre appuntamenti organizzati dal Dipartimento Nazionale Pari Opportunità dell' UDC dal titolo “Le donne per l'Italia – Insieme per il Sud”. Vi hanno preso parte i maggiori esponenti del partito come il leader nazionale Pier Ferdinando Casini, la parlamentare Gabriella Carlucci e altre personalità del partito inserite nell'amministrazione locale. Il nostro Gruppo Giovanile ha partecipato a questa manifestazione, insieme alla nostra responsabile alle pari opportunità Dott.ssa Romina Fedele, per solidarietà verso una parte della nostra società che, nonostante sia una forza importante e di eccellenza del nostro beneamato Paese, riscontri però ancora difficoltà, mancanza di rispetto dei loro diritti e mancanza di tutele e aiuti. Le varie rappresentanti del partito hanno presentato le loro iniziative, le loro idee, le loro esperienze di vita che sono certamente da esempio per tutti e tutte, ed abbiamo ascoltato con grande interesse le loro testimonianze, esponendo alla direzione nazionale i problemi comuni che oggi stiamo tutti affrontando: mancanza di lavoro, di tutele per le famiglie e le donne; bisogno di migliori condizioni e più diritti ai lavoratori, ricordando che, oltre alla già alta percentuale di disoccupati dai 14 ai 24 anni che ha superato ormai il 35%, la percentuale delle donne senza lavoro, specialmente qui al Sud, tocchi punte vicino al 50%. Il nostro leader, durante in suo discorso, ha ringraziato i presenti e le donne che vi hanno partecipato, ha fatto tesoro delle loro parole, delle loro dichiarazioni e ha ribadito il suo impegno nel portare in Parlamento le loro richieste. Si è poi soffermato sulla politica nazionale, elogiando l'operato di Monti che, ha sicuramente salvato l'Italia altrimenti saremmo arrivati alle condizioni della Grecia correndo il rischio di non poter pagare gli stipendi ai dipendenti pubblici. Riprendendo i discorsi sulle famiglie, il lavoro, i giovani e le donne, ha esposto delle proposte quali: sgravi fiscali verso le famiglie con molti figli a carico, quindi più sofferenti in momenti difficili; incentivi alle aziende che assumono a tempo indeterminato, soprattutto i giovani disoccupati; ha anche ricordato come molti giovani, a causa di scarse possibilità finanziarie in famiglie non benestanti, trovino maggiori difficoltà ad affermarsi a differenza di chi ha più mezzi a disposizione e chi, non trovando occupazione in Italia, è costretto ad emigrare anche all'estero, così come avveniva anni addietro per chi ci ha preceduto, in cerca di fortuna. Noi del Gruppo Giovanile UDC di Grottaglie possiamo dirci molto soddisfati e rincuorati dalla manifestazione a cui abbiamo partecipato e dalle parole delle persone che vi hanno partecipato perché abbiamo avvertito la forza che un gruppo unito può avere, come il raggiungimento di certi obiettivi può davvero cambiare le cose, come si può davvero fare qualcosa con impegno e dedizione.



Nessun commento