Birra Morena - Birra Winner

Ultim'Ora

Catturato latitante in provincia di Foggia: ritrovate armi e beni archeologici trafugati

di Alba Subrizio
FOGGIA - E' stato catturato dai Carabinieri di Cerignola (Fg) il latitante Gianluca Russo (33 anni), insieme a lui anche Concezio D’amico (bracciante agricolo), presunto favoreggiatore del primo. Russo, agli arresti domiciliari per associazione a delinquere dedita a rapine, furti, estorsioni e violazioni della normativa sulle armi, era evaso lo scorso luglio. Avrebbe dovuto scontare, secondo quanto stabilito dalla Procura Generale della Repubblica di Bari, la pena di 6 anni e 9 mesi di reclusione; decisione che ha determinato la fuga e la latitanza di Russo, ritrovato in un casolare nei pressi di Ascoli Satriano (Fg), località Varcaturo, in cui nascondeva armi (una doppietta cal. 12, due fucili cal. 12, 105 cartucce da caccia di vario calibro, una pistola cal. 7,65 e una cal. 6,35 con i relativi serbatoi e 90 cartucce) regolarmente detenute dal fiancheggiatore e nascoste tra attrezzi e mezzi agricoli. Sono stati rinvenuti e sequestrati, inoltre, beni archeologici, per cui è stato richiesto l'intervento del Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Bari; si tratta nello specifico di vasi e anfore facenti parte del corredo funerario di una tomba dauna risalente al III-IV sec. a.C., che saranno analizzati nei prossimo giorni per stabilirne la provenienza.


 

Nessun commento