Birra Morena - Birra Winner

Ultim'Ora

Allerta Oms. Coronavirus può trasmettersi da persona a persona

La cellula del virus vista al microscopio. (foto) ndr.
Sono 34 i casi confermati dal 2012, 18 quelli letali. In Francia due persone contagiate: erano nella stessa stanza 

di Redazione

ROMA, 13 MAG. (TMNEWS) - Il secondo caso di contagio da Coronavirus confermato ieri in Francia ha rafforzato il timore di un contagio tra persone a "stretto contatto", spingendo l'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) a lanciare l'allarme. Il secondo paziente francese colpito dal virus è infatti un uomo ricoverato nella stessa stanza della prima vittima. Dal 2012 sono stati 34 i casi confermati in Europa e Medio Oriente, di cui 18 letali, secondo un recente bilancio dell'Oms. Ieri, l'Arabia Saudita ha riferito di 15 decessi su 24 casi accertati dal settembre 2012, annunciando di aver chiesto la collaborazione di esperti di Stati Uniti, Canada e Oms. "Dopo aver studiato i casi delle persone malate, sono emersi segnali di una trasmissione a stretto contatto - ha dichiarato il ministro saudita Abdullah Al-Rabeeah - tuttavia, le modalità di contagio e la fonte del virus rimangono ancora sconosciuti". "La principale preoccupazione mondiale riguarda la possibilità che questo nuovo virus si diffonda - si legge nella nota diffusa ieri dall'Oms - a preoccupare maggiormente è il fatto che diversi casi osservati in più Paesi supportano sempre più l'ipotesi che quando c'è stretto contatto, questo nuovo coronavirus può trasmettersi da persona a persona". Tuttavia, ha tenuto a precisare il vicedirettore dell'organizzazione Keiji Fukuda, "questo contagio da persona a persona è rimasto limitato a un piccolo numero di casi e, finora, non c'è prova della capacità di questo virus di essere in grado di causare un contagio più vasto delle comunità". Il coronavirus appartiene alla stessa famiglia di virus della Sars, la polmonite atipica che 10 anni fa uccise circa 800 persone in Asia.





Nessun commento