Birra Morena - Birra Winner

Ultim'Ora

Bari. Al via i lavori di dragaggio del porto di Torre a Mare

Torre a Mare (Ba), la sabbia ha invaso il porto. (foto) ndr.

di Redazione

BARI, 7 MAG. - È stato pubblicato oggi il bando per la progettazione esecutiva e l’esecuzione dei lavori di dragaggio del porto di Torre a Mare. Gli interventi previsti sono finalizzati alla rimozione dei sedimenti presenti nell’area portuale che hanno provocato l’interrimento del fondale e al ripristino della quota di pescaggio per il transito delle imbarcazioni. Il progetto è stato elaborato sulla base delle prescrizioni formulate in sede di verifica di assoggettabilità a V.I.A.. I lavori prevedono la bonifica preliminare alle operazioni di dragaggio mediante l’asportazione dei corpi presenti, l’attività di dragaggio attraverso la completa rimozione dei sedimenti marini presenti lungo le banchine del molo di sottoflutto e delle aree pedonali/pavimentate (per lo specchio d’acqua portuale sarà effettuato il dragaggio dei sedimenti fino al raggiungimento delle quote di pescaggio), la caratterizzazione dei sedimenti da dragare sui quali saranno effettuati analisi e test, lo stoccaggio dei sedimenti dragati, il trattamento di tipo meccanico dei sedimenti dragati mediante idro-ciclonaggio, l’attività di monitoraggio e controllo delle operazioni di dragaggio per la verifica degli eventuali effetti sull’ambiente circostante e sulle varie componenti ambientali e la gestione complessiva dei sedimenti bonificati. L’importo degli interventi, finanziati interamente dalla Regione Puglia, ammonta a € 1.695.049,46. “Molto presto - commenta l’assessore ai Lavori pubblici Marco Lacarra - potremo dare il via ai lavori che consentiranno di adeguare finalmente il porto alle esigenze dei pescatori, degli operatori e dei cittadini di Torre a Mare. È stata una procedura molto complessa, che ha richiesto peraltro una serie di controlli, ma finalmente siamo andati in gara. Ci rendiamo conto che questa attesa ha creato più di un disagio, e per questo motivo mi sembra doveroso ringraziare i residenti per la pazienza che hanno avuto in tutti questi anni”.





Nessun commento