Birra Morena - Birra Winner

Ultim'Ora

Vela. XI Trofeo Nicolaiano e Festa del Mare i risultati degli atleti cussini

Una immagine della Regata Nicolaiana. (foto) ndr.

di Redazione

BARI, 17 MAG. - Al Cus Bari il trofeo del bicentenario per la vela d’altura - diporto. 
È stata un successo la Festa del Mare, organizzata nell’ambito delle celebrazioni per il bicentenario del Borgo Murattiano dal Comune di Bari, in collaborazione con il CONI regionale e con i comitati pugliesi delle Federazioni Vela, Canoa-Kayak e Canottaggio, oltre ai circoli nautici cittadini Cus Bari, Circolo della Vela, Circolo Barion, Circolo Nautico Bari e Lega navale di Bari. Il lungomare sud di Bari, domenica, è stato animato da una grande festa degli sport nautici con l’XI Trofeo Nicolaiano di vela d’altura - da sempre organizzato dal Cus Bari in occasione del Maggio barese - e da una regata per derive - organizzata dal Circolo della Vela Bari-. Inoltre, all’interno della barriera dei frangiflutti, si sono svolte delle gare-esibizioni di canottaggio, kayak e canoa. Gli atleti cussini si sono contraddistinti in tutte le prove, regalando al Centro Universitario Sportivo il Trofeo del Bicentenario (assegnato alle società prime classificate nelle singole discipline) classe altura/diporto e una pioggia di medaglie nelle gare di canoa e canotaggio. 

VELA 

L’XI Trofeo Nicolaiano, classe crociera/regata-grancrociera è stato vinto da “Elettra 2” di Andrea Bison (Cus Bari), timonata da Vito Lozuppone (Cus Bari). Al seconda si è classificata “X Blu” di Giuseppe Ciaravolo (Cus Bari), seguita da “Pervinca” di Cosimo Ostuni (LNI Monopoli), timonata da Francesco Laera (LNI Monopoli). Nella classe diporto cat.A da mt 6,00 a mt 8.00 primo posto per “Sciocchezza”, il surprise timonato dall’armatore Dario Damiani (CN Bari); seconda “Mosquito” di Massimo Loiacono (CN Bari); terzo “Garbino” del Circolo della Vela di Bari timonato da Michelangelo Bonvino. Nella classe diporto cat.C da mt 8,01 a mt 11,00 sul gradino più alto del podio è salito l’equipaggio di “Ghita”, con al timone il suo armatore Mario Romeo (Cus Bari), seguita al secondo posto da “Rubin” di Domenico Damiani (Cus Bari) e al terzo posto da “Disimile” di Vito Cellammare (LNI Bari). “Polyann” (Cus Bari), timonata dal suo armatore Attilio Guarini, ha vinto nella classe diporto cat.C da mt 11,01 a mt 14,00, seguita da “Zelig” di Luigi Liberti (Cus Bari). 

CANOTTAGGIO 

Nel singolo 7.20 cadetti maschile il cussino Fabrizio Zingarelli ha conquistato la medaglia d’oro, seguito da Ianmarco Giannuzzi (Monopoli 2005) e dall’altro atleta biancorosso Bartolomeo Intranò. Oro nel 4x open maschile per l’equipaggio del Cus Bari formato da Antezza - Maggi - Nitti - Ricci. Nella gara del 4x esordienti coastal misto i tre gradini del podio sono stati occupati solo da atleti cussini: oro per l’equipaggio formato da Cassano/Addante/Girolamo /Calò/tim. Rotondo, seguito da Sassanelli/Cerini/Giuditti/Scarcelli/tim.Giampietro e De Carne/Russo/Mauro /Maiorano/tim.Miglietta. Ma c’è stato anche un altro podio che si è tinto di biancorosso. Quello del singolo femminile 7.20 allieve C femminile con Silvia Triggiani, oro, e Oriana De Luca, seguita da Lydia Bulthuis. Elisa Carparelli ha regalato al Cus una medaglia del metallo più prezioso nel sigolo open femminile. Bronzo, invece, per Alendro De Tullio nel singolo 7.20 cadetti maschile. Nella gara 2x open c’è stata battaglia fra i due circoli nautici cittadini che del canottaggio hanno fatto il loro marchio di fabbrica: Barion e Cus Bari. Oro per l’equipaggio cussino formato da Maggi/Antezza, seguito dalla coppia Del Vecchio/Orlando (CC Barion) e, al terzo posto, dagli altri cussini Ricci/Nitti. Oro per Claudio Mondelli nella gara singolo open maschile. È di bronzo la medaglia conquistata da Antongiulio Palmieri nel singolo 7.20 allievi, dalla coppia Rotondo/Mastrangelo nel 2x open coastal e Lorenzo Gelao nella gara singolo 7.20 allievi b. Tutto biancorosso resta anche il podio del 2x open femminile con le coppie Di Marzo/Colella (prime) e Corallo/Venafra (seconde). Importantissimo l’oro dell’equipaggio cussino nella staffetta open maschile formata da Binetti/Frigeri/mastrangelo/Boccuto/Mondelli/Leggiero/tim.Giampietro. Nel singolo 7.20 allievi c, primo posto per Vito Castro e argento per Luca Leggiero.  

CANOA 

Due gli ori conquistati dalla coppia Vittoria Marzano e Barbara Rossiello nel k2 femminile assoluti e nel c2 femminile assoluti. Nel k2 maschile assoluti secondo posto per la coppia Marzano/Apollonio. Oro per Vittoria Marzano nel k1 assoluti. Alessandro Apollonio ha conquistato un terzo posto nel k1 maschile assoluti.





Nessun commento