Birra Morena - Birra Winner

Ultim'Ora

Introna. “Sì al tavolo Regione-parlamentari sul patto di stabilità”

Onofrio Introna. (foto) ndr.

di Redazione

BARI, 24 MAG. - Un tavolo pugliese parlamentari-Giunta-Consiglio, una proposta condivisa, scaturita dall’incontro tra la delegazione parlamentare pugliese e la Regione sul patto di stabilità, la terapia che uccide il paziente. La Puglia sta soffocando, asfissiata dai vincoli e fa appello ai propri parlamentari di trasferire a Roma e all’Europa il grido di dolore di una regione virtuosa, penalizzata da regole che non premiano i conti in ordine. Il presidente del Consiglio regionale, Onofrio Introna ha aperto e moderato l’appuntamento al Cineporto di Bari, con un ringraziamento ai deputati e senatori che hanno accolto l’invito ed una sollecitazione a fare squadra, nell’interesse esclusivo della comunità pugliese, per alleggerire la pressione del patto.
Attivando una collaborazione tra i parlamentari, la Giunta e il Consiglio pugliesi, che ha già dato risultati apprezzabili in occasioni recenti, i “nostri rappresentanti devono farsi interpreti nelle Aule e commissioni di  Camera e nel Senato dell’esigenza di trovare soluzioni capaci di allentare i lacci”.
Efficace il metodo del tavolo permanente, secondo il presidente Introna, che ha ricordato l’ordine del giorno ( allegato), approvato all’unanimità dal Consiglio regionale. Il documento unitario impegna il presidente della Regione e la Giunta regionale a chiedere a Governo e Parlamento nazionale interventi legislativi per allentare i vincoli di spesa imposti dalla legge di stabilità 2013, per favorire spese per investimenti e azioni a sostegno dell’occupazione e di contrasto alla povertà e al disagio sociale. La richiesta è anche di valutare l’esclusione del cofinanziamento europeo dai vincoli del patto di stabilità.
All’incontro a Bari sono intervenuti i presidenti delle commissioni  bilancio e politiche comunitarie di Montecitorio, Francesco Boccia e Michele Bordo. Oltre ai presidenti Vendola e Introna hanno preso la parola l’assessore regionale al bilancio Leo Di Gioia, il capo di Gabinetto della presidenza regionale Davide Pellegrino, i parlamentari Palese, Matarrese, Fratoianni e Stefàno, i capigruppo consiliari Nicastro e Bellomo.
Gli altri parlamentari presenti: Tomaselli, Duranti, Grassi, Cassano, D’Ambrosio Lettieri, Tarquinio, Piepoli, Distaso, Matarrelli, Iurlaro, D’Onghia, Decaro. Per il Consiglio regionale i capigruppo Disabato, Losappio, Negro, Zullo e il consigliere De Gennaro.





Nessun commento