Birra Morena - Birra Winner

Ultim'Ora

Volley. L'Orobanx Palo vince anche a Leporano e va in semifinale

I giocatori dell'Orobanx battono il Talsano. (foto) ndr.
Talsano battuto per 3-1. Sabato di torna in campo, in casa contro il Locorotondo 

di Redazione

BARI, 16 MAG. - Talsano sconfitto anche al ritorno: a Leporano, in gara 2 dei quarti di finale playoff di serie C maschile, l'Orobanx Palo passa per 3-1 e guadagna l'accesso alle semifinali. Decisiva, ai fini della vittoria esterna, la capacità di reazione palesata nel primo e nel terzo set, chiusi poi con risolutezza. In casa della Volleyball il tecnico Galtieri ha scelto l'assetto della rimonta nell'incontro d'andata: Giustino e Campanale in diagonale, Gallotta e Martielli di banda, De Tellis e Centrone al centro, Giangregorio libero. La frazione d'apertura si metteva però subito in salita, con i padroni di casa sempre avanti e decisamente favoriti sul 20-15. Nel momento di massima difficoltà, tuttavia, i palesi si ritrovavano, impattando a 21 e passando addirittura sul 24-23 con De Tellis: neppure il tempo per recriminare sul set-ball sprecato che Gallotta assicurava, prima in attacco e poi a muro, il 26-24 finale. L'esito del parziale non fiaccava la resistenza del Talsano, che spingeva forte e si portava subito sul 7-2. I time-out chiamati dalla panchina non invertivano l'inerzia, visto che l'Orobanx non riusciva a ridurre lo svantaggio a meno di quattro punti. Non mollavano, stavolta, i tarantini, neppure dopo il cambio in regia (dentro Ragucci, sul 15-20): al centro si facevano sentire Centrone e De Tellis ma era troppo tardi per rimediare. Volleyball al pareggio sul 25-17. Assai più emozionante il terzo set: l'Orobanx cercava un primo allungo sul 9-7 ma era immediatamente ripresa e scavalcata dai locali (break di quattro punti, e poi 11-14). Si proseguiva a strappi: aggancio a 15, Talsano di nuovo in vantaggio sul 19-16, nuovo pareggio a 21, propiziato da due falli consecutivi degli ionici. E nel momento topico l'Orobanx chiudeva ancora i conti alla prima occasione (positivo l'impatto di Schiavone, entrato per alzare il muro), confidando nella buona vena in battuta di Martielli: due ace consecutivi siglavano il 2-1 sul 25-23. Il contraccolpo psicologico, stavolta, si faceva sentire sui padroni di casa, chiamati a vincere tre set consecutivi (due per pareggiare il 2-3 dell'andata, oltre a quello supplementare di spareggio): i palesi non davano loro respiro e scattavano sul 7-1. Forbice sempre più larga (17-9, 18-10) e Volleyball costretta a forzare, sia a servizio che in attacco, con poca lucidità: sul 25-17 l'Orobanx poteva festeggiare vittoria e qualificazione. Finalmente appagato l'allenatore Tommaso Galtieri: “Il pubblico ha assistito ad una pallavolo di ottima qualità. Abbiamo vinto contro una squadra che ha espresso un ottimo livello di gioco ma questa volta siamo stati superlativi: bravi ad avere pazienza nei momenti di difficoltà, a recuperare gli svantaggi nel primo e terzo set. E soprattutto ad essere concreti nei finali di set. Davvero una gran prestazione di squadra”. Non c'è però tempo per festeggiare: sabato alle 18,30 si torna di nuovo in campo con il Locorotondo, sbarazzatosi del Galatina con un complessivo 6-2, per l'ennesimo incrocio stagionale.





Nessun commento