Ultim'Ora

Foggia. Un parco giochi per i Quartieri Settecenteschi

La locandina dell'evento. (foto) ndr.

di Redazione

FOGGIA, 4 GIU. - Sabato 8 giugno 2013, alle ore 16.30, presso il cortile del plesso scolastico Parisi-De Sanctis, in via Marchese De Rosa 23  a Foggia, il G.A.A.S. di Foggia ha organizzato una Giornata di Strada con giochi per ragazze e ragazzi per avviare la campagna di fund raising per la realizzazione di un parco giochi nei Quartieri Settecenteschi.

Cuore antico della città, oggetto di pluriennali ipotesi di rigenerazione urbana sistematicamente fallite o interrotte, l’area dei Quartieri Settecenteschi di Foggia rappresenta oggi un esplicativo esempio di periferia centrale, caratterizzata da degrado, emarginazione sociale, povertà, disoccupazione, criminalità e micro-criminalità.
Oltre 1500 famiglie abitano i Quartieri Settecenteschi, facendo quotidianamente i conti con un territorio che nulla offre in termini di servizi, sicurezza, legalità e, soprattutto, spazi di aggregazione per bambini. Il rischio più concreto è che questa situazione contribuisca, in futuro, a creare nuove generazioni incapaci di nutrire speranza rispetto ad un cambiamento possibile.
Da circa 6 anni, in questo quartiere, si è concentra l’operato dell’Associazione di Volontariato G.A.A.S – Gruppo di Azione e Animazione Sociale – che, insieme alla Cooperativa Sociale Scurpiddu ed alla Scuola “Parisi-De Sanctis”, sta cercando di mobilitare le coscienze in un’ottica di sviluppo dell’impegno sociale e della partecipazione civica dal basso. Frutto di quest’impegno è la recente nascita di un Comitato di Genitori della Scuola, costituitosi a seguito di un progetto PON sulla legalità intitolato “Missione L.e.D. – Legalità e Diritti”, nell’ambito dell’iniziativa “Legali al Sud”, che ha visto genitori ed alunni della scuola elementare impegnati in azioni di progettazione partecipata sulla scuola e sul quartiere, mirate al miglioramento della qualità della vita e dell’ambiente.
Nasce così, dai sogni dei bambini, l’idea di attrezzare un’area abbandonata del cortile della scuola Parisi a parco giochi per l’infanzia. Il Comitato dei Genitori ha già espresso la volontà di partecipare con forme di co-gestione dello spazio, dotato di due ingressi, uno interno alla scuola ed uno direttamente accessibile da Via Matteotti.
La scuola ha manifestato immediatamente entusiasmo, benché cosciente della critica situazione economica del Comune di Foggia, sicuramente impossibilitato ad un intervento diretto.
Si è quindi deciso di provare a dare gambe ai sogni dei bambini attraverso una Campagna di Raccolta Fondi, che possa coltivare la speranza, donando da un lato uno spazio ludico ai bambini del quartiere, fruibile gratuitamente anche in orari extrascolastici, dall’altro un luogo di socializzazione ai residenti, per promuovere e potenziare lo sviluppo della cittadinanza attiva.





Nessun commento