Birra Morena - Birra Winner

Ultim'Ora

Lecce. La 'Quinto Ennio', una scuola che “vince”

Una Istatntanea dell'incontro. (foto) ndr.
L’Istituto secondario di I grado “Quinto Ennio” di Lecce colleziona premi e successi in campo regionale e nazionale 


di Redazione

BARI, 4 GIU. - Quando parliamo di scuola, soprattutto negli ultimi tempi, sembra quasi scontato pensare ai tagli delle risorse, al fenomeno del bullismo e ad altri problemi. Eppure nel nostro territorio nella nostra città di Lecce, la scuola vince. E’ il caso, ad esempio, dell’Istituto secondario di I grado “Quinto Ennio” di Lecce che nell’ambito delle attività extracurriculari riceve prestigiosi riconoscimenti a livello provinciale, regionale e nazionale. Per attività extracurriculari, si intendono l’insieme di tutte quelle attività che la scuola offre agli alunni, oltre il curricolo obbligatorio, in tempi aggiuntivi e la cui frequenza da parte degli allievi è facoltativa. Tali attività nascono dall’esigenza di rispondere ai bisogni formativi dei ragazzi in una chiave tecnico- operativa attraverso esperienze di insegnamento-apprendimento a carattere strettamente laboratoriale aventi precise ricadute sul curricolo obbligatorio in termini sia formativi che culturali. Gli alunni del “Quinto Ennio” di Lecce, durante l’anno scolastico 2012/2013, si sono impegnati ed hanno lavorato con entusiasmo, sotto la guida dei loro docenti e della dirigente scolastica, la professoressa Addolorata Cosi in diverse attività: giochi d’autunno, giochi matematici, torneo di scacchi, Concorso comunale “pensieri in un’immagine”, 7° concorso di poesia “Il Galantuomo”, “Terza Olimpiade “Asso della grammatica”, Premio concorso indetto dalla Gazzetta del Mezzogiorno “Lo scrivo io” e nelle numerose competizioni di nuoto e pallavolo insieme con il gruppo sportivo della Scuola. I risultati sono stati sopre: nei giochi d’Autunno il vincitore è Alessio Guerra; nei giochi matematici si sono classificati per la finale nazionale e semifinale internazionale, categoria C1, Luca Mazzotta, Alessio Guerra, Vito Mola, Clara Melissano, Sara Quaranta e Domenico Pergola; nella categoria C2 affermazione per Matteo Capone. Primo posto a livello regionale e ottavo a livello nazionale su 42 squadre partecipanti per la squadra del Quinto Ennio al Torneo di scacchi (Alessandro Mazzotta, Francesco Damiano, Andrea Manca, Gabriele D’Urbano ed Enrico Talesco). E anche sul manifesto augurale del sindaco per l’anno scolastico 2012/2013 c’è lo zampino del Quinto Ennio: sui poster che hanno tappezzato Lecce lo scorso settembre c’era il disegno dell’alunna Francesca Bove che ha vinto il concorso indetto dal settore Pubblica Istruzione del Comune di Lecce. Ed ancora: al 7° concorso di poesia “il Galantuomo” Sara Quaranta ha conquistato il terzo posto, mentre Giacomo Rucco ha ricevuto una menzione di merito. Il gruppo sportivo della scuola si è distinto, invece, nelle gare di nuoto: la squadra femminile (Carolina Rubino, Sofia Ferrara, Chiara Arseni, Giulia Bruno) ha conquistato, nella staffetta, il primo posto a livello provinciale e il terzo posto a livello regionale. La squadra maschile (Lezzi Davide Lezzi, Alessandro Caroppo, Matteo Capone e Luca Mazzotta) si è invece classificata seconda a livello provinciale. Nel complesso la scuola ha conquistato il primo posto. A livello regionale Carolina Rubino e Chiara Arseni hanno conquistato rispettivamente il primo posto sui 50 metri dorso ed il primo posto sui 50 metri delfino; vittoria anche per Davide Lezzi sui 50 metri dorso. La squadra femminile conquista anche il terzo posto nella staffetta. Grande soddisfazione, inoltre, ha riservato la terza olimpiade “Asso della Grammatica” che ha visto la squadra composta da Piera Battista, Eugenio Caretto, Matteo Del Fiume, Andrea Manca e Andrea Vetrugno impegnate a Catania - insieme alla dirigente ed alla professoressa Maria Delle Rose - per la finale nazionale. La squadra è riuscita a piazzarsi al secondo posto a livello nazionale, strappando il primo premio per la recensione di un quadro di Puglisi e il primo premio per la creatività. Nei giorni scorsi, infine, Annalucia Aguglia e Claudia Bandini, della classe 1F, hanno vinto il primo premio del concorso bandito dalla Gazzetta del Mezzogiorno “Lo scrivo io”. Una scuola che vince il “Quinto Ennio” di Lecce, nonostante la gravi difficoltà attraversate da tutto il mondo scolastico. “Chi vive quotidianamente nel mondo della scuola, cioè dirigente, insegnanti, collaboratori scolastici e famiglie che con essi cooperano - afferma la professoressa Maria Delle Rose, Funzione strumentale per il POF della Scuola Quinto Ennio - sa quanto sia importante aiutare i ragazzi a scoprire la positività della propria persona attraverso l’individuazione delle tendenze e delle attitudini, promuovere una partecipazione attiva verso le manifestazioni più varie della cultura, valorizzare le eccellenze, favorire la comunicazione con l’uso dei linguaggi verbali e no, offrire opportunità di socializzazione e cooperazione estese al di là del gruppo classe”.





Nessun commento