Birra Morena - Birra Winner

Ultim'Ora

Unicef Italia. Su annunciate misure di semplificazione della cittadinanza

Il logo dell' Unicef. (foto) ndr.

di Redazione

BARI, 14 GIU. - “Accogliamo con favore le misure annunciate che agevolerebbero il percorso verso la cittadinanza per i ragazzi nati in Italia da genitori stranieri, annunciate nella bozza del DDL Semplificazioni dal Governo. E’ un primo, importante, passo verso una vera riforma della legge sulla cittadinanza, che possa facilitarne l'accesso ai minorenni di origine straniera nati e/o cresciuti in Italia nel rispetto dei principi della Convenzione sui diritti dell’infanzia”, ha dichiarato il Presidente dell’UNICEF Italia Giacomo Guerrera. In Italia vivono circa un milione di minorenni di origine straniera, più della metà nati sul territorio italiano. Nell'anno scolastico 2011/2012 gli alunni con cittadinanza non italiana hanno raggiunto le 755.939 unità: di questi, un numero pari a 334.284 (ovvero il 44,2%) è nato in Italia. Negli ultimi cinque anni il numero di studenti stranieri nati in Italia è cresciuto del 60% nelle scuole dell’infanzia e nelle primarie, mentre è più che raddoppiato nelle secondarie di primo grado e di secondo grado. L’acquisto della cittadinanza è premessa per l'esercizio di diversi diritti fondamentali: dalla partecipazione ad una gita scolastica fuori dall’Italia, alla pratica di attività sportive. Dal 2010 l'UNICEF Italia promuove la Campagna IO come TU per affermare il diritto alla non discriminazione di tutti i bambini e gli adolescenti di origine straniera che vivono in Italia. “Proprio in materia di accesso alla cittadinanza l’UNICEF, per sollecitare la riforma della legge 91/1992, ha lanciato lo scorso anno un’iniziativa per il conferimento della cittadinanza onoraria da parte delle amministrazioni locali ai minorenni di origine straniera. Si tratta di un atto simbolico che ci auguriamo possa contribuire a creare un clima positivo per l’effettiva riforma dell’attuale legge. I risultati ad oggi sono molto incoraggianti: 262 Comuni hanno aderito alla nostra campagna, 183 amministrazioni hanno deliberato il conferimento della cittadinanza onoraria; oltre 32mila sono i bambini ai quali è stata effettivamente conferita”, ha ricordato il Presidente dell’UNICEF Italia Giacomo Guerrera, che parteciperà ad un’iniziativa promossa dal comune di Torino il prossimo 23 giugno.





Nessun commento