Birra Morena - Birra Winner

Ultim'Ora

CNA. Del Fine riconfermato Presidente provinciale della CNA, Trombetta segretario.

Il logo del CNA. (foto) ndr.
La CNA per ll governo unitario della Camera di Commercio

di Redazione

FOGGIA, 17 LUG. - Si è svolta ieri l’assemblea elettiva della CNA provinciale a conclusione del percorso congressuale dell’organizzazione che ha visto lo svolgimento di 5 congressi zonali e di 6 congressi di categoria. I delegati, riuniti a Lesina, hanno discusso sulla Relazione del Presidente provinciale, che ha richiamato le cose fatte dalla CNA sotto la sua Presidenza. Soddisfazione è stata espressa per il raggiungimento dell’obiettivo di far partire i controlli sulle caldaie nei comuni al di sotto dei 40 mila abitanti, per il protocollo d’intesa con il comune di Foggia contro l’abusivismo, per l’avvio del progetto sull’artigianato artistico e tradizionale sul sub appennino, per l’apertura dello sportello del COFIDI puglia e per l’attività formazione messa inncampo dall’associazione per supportare le esigenze delle categorie in materia di sicurezza e devli obblighi di legge. Nel contempo non sono mancati i richiami per una svolta politica nell’azione di governo nazionale ed a livello locale. L’artigianato sta pagando un alto prezzo alla crisi. Il saldo negativo tra iscrizioni e cancellazioni delle imprese all’albo è termometro delle difficoltà che vivono le imprese . Soprattutto quelle dell’edilizia. Il permanere di politiche recessive che intervengono sia sulla domanda pubblica che su quella privata riducono gli spazi di mercato in cui operano le imprese dell’artigianato. Bisogna mettere in atto una svolta che se da una lato stimoli la spesa privata e dall’altro rimoduli la spesa pubblica con ricadute immediate sui consumi. E’ esempio positivo l’azione svolta dal Comune di Lesina che ha concesso contributi ai privati che procedono con interventi di manutenzione ordinaria delle facciate del centro storico. Occorre procedere con le politiche di de semplificazione, ridurre la pressione fiscale sul lavoro e sulle imprese, semplificare la legislazione sull’apprendistato, adottare la legge regionale sull’artigianato, organizzare la prima conferenza provinciale sull,artigianato. Soprattutto occorre che il sistema di rappresentanza delle imprese operi in modo unitario nell’interesse delle aziende. Va avviata anche in provincia di Foggia l’esperienza di rete impresa Italia, in modo da semplificare le istanza di rappresentanza e di costruire sempre più l’unica voce del mondo delle piccole imprese. E’ un lavoro difficile reso ancora più gravoso dagli atteggiamenti da prime donne ed egemoniche che caratterizzano alcune associazioni. La CNa conferma ilmsuomintendimento ad operare per un governo unitario della Camera di Commercio e contrasterà ogni azione che miri alla divisione ed alla costituzione di blocchi che dividono invece che unire. Alla fine del dibattito l’Assemblea ha eletto la nuova direzione provinciale e la nuova Presidenza. Presidente è stato riconfermato Giovanni Del Fine, artigiano del settore della installazione di impianti che verrà coadiuvato da Nunziante Antonio, Orsino Roberta, Merra Francesco Paolo, Pupillo Michele, Capuzziello Gianni, Del Conte Antonio. La direzione provinciale, su proposta del Presidente ha eletto segretario provinciale il dott. Antonio Trombetta.





Nessun commento