Birra Morena - Birra Winner

Ultim'Ora

Basket. Agropoli espugna il Palapoli. Al Molfetta non bastano cuore e grinta

Una immagine del match. (foto) ndr.

di Redazione

MOLFETTA (BA), 22 OTT. - Seconda battuta d’arresto per l’A.S.D. Pallacanestro Molfetta che deve arrendersi 76-80 contro l’Agropoli di coach Paternoster, alla terza vittoria su 3 partite in questo inizio di stagione. La serata inizia nel peggiore dei modi: un guasto ad un tabellone costringe gli addetti ai lavori ad uno sforzo contro il tempo per cambiare il canestro e ripristinare le condizioni favorevoli allo svolgimento del gioco. Poi finalmente si inizia, con il doveroso omaggio a coach Antonio Paternoster, a Molfetta nell’ultimo anno dell’allora A Dilettanti. Pronti via e Agropoli inizia subito con il piglio giusto, con Romano autentico protagonista della prima frazione di gioco. Devastante il suo impatto sul match , ben assistito dal play Marulli. Maggi tiene a galla i suoi e riduce lo svantaggio fissando il punteggio sul 23-27 alla fine del primo quarto. La seconda frazione di gioco vede protagonisti ancora i ragazzi di Paternoster, con uno scatenato Serino che, complice l’assenza per infortunio di Pongetti, diventa autentico mattatore sotto le plance. De Falco e Grimaldi riportano ancora sotto i padroni di casa, chiudendo il primo tempo sul 39-43. Al rientro dagli spogliatoi Agropoli cerca l’allungo decisivo con le due triple di Palma che valgono il + 7 a dieci minuti dal temine ( 59-66). Molfetta concede troppo in difesa e qualche fischio alquanto dubbio del duo arbitrale infiamma la partita. Gli ultimi dieci minuti diventano infuocati e decisivi: l’ambiente si surriscalda, il pubblico molfettese cerca di spingere la propria squadra alla rimonta, la partita diventa nervosa e caratterizzata da parecchi errori. Qualche decisione dai parte dei direttori di gara appare forzata, Cacace si becca con il pubblico di casa più volte e i due arbitri sono costretti in più di un’occasione a richiamare i giocatori in campo, nervosi per l’enorme posta in palio. De Falco, Grimaldi e un grandissimo Maggi riportano Molfetta a due sole lunghezze di svantaggio, riuscendo addirittura ad arrivare sul + 1 a 2.30 dal termine. Ma Agropoli non molla e si affida ai suoi uomini migliori: Serino sotto canestro è un fattore decisivo, Marulli (altro protagonista di giornata) e Romano sono cecchini infallibili ai tiri liberi. E Molfetta sul più bello, è costretta a dover rimandare l’appuntamento con la seconda vittoria stagionale. Partita vera e a tratti nervosa, giocata con grandissima intensità da entrambe le formazioni. Romano(25) Serino(22) e Marulli(20) protagonisti assoluti nell’ Agropoli, buone le prove di capitan Palma, Antonietti e Buono. Maggi il solto leader indiscusso tra i biancoazzurri, coadiuvato da De Falco e Grimaldi. Da rivedere gli under, non nella loro serata migliore. Nel momento decisivo è mancata forse un po’ di esperienza e lucidità, dettata anche dalla stanchezza degli uomini migliori, costretti agli straordinari per tutto il match. C’è da migliorare, soprattutto in difesa. Ma non dimentichiamo che questi ragazzi hanno affrontato ancora una volta una settimana tutt’altro che facile. La speranza di società e coach è che la squadra si possa allenare tranquillamente durante la settimana, senza essere costretta puntualmente a dover saltare le sedute d’allenamento e si metta fine ad una situazione che sta diventando sempre più fastidiosa e insostenibile E domenica si va a Bisceglie, nel più classico dei derby. Da affrontare nel migliore dei modi. A.S.D. Pallacanestro Molfetta – Polisportiva Agropoli 76-80 (20-16, 19-16, 20-23, 17-14) A.S.D. Pallacanestro Molfetta: Grimaldi 19 (8/9, 1/4), De Falco 14 (0/4, 3/5), Bertona 6 (3/7), Longobardi 11 (2/4, 1/5), Azzollini, Corazzon 2 (1/3, 0/1), Maggi 24 (1/4, 6/11) N.E.: Sallustio, Spadavecchia, Murolo Tiri Liberi: 13/14 – Rimbalzi: 33 21+12 (De Falco 12) – Assist: 16 (De Falco, Maggi 5) Polisportiva Agropoli: Buono, Romano 25 (6/6, 2/9), Serino 22 (8/12, 1/4), Spinelli, Cacace 3 (1/2, 0/1), Antonietti 4 (2/4), Palma 6 (2/6 da tre), Marulli 20 (4/12, 3/7) N.E.: Gallo, Di Luccio Tiri Liberi: 14/22 – Rimbalzi: 36 19+17 (Serino 13) – Assist: 11 (Marulli 5) Arbitri: Lucarella,Lillo.





***Questo Spazio pubblicità è in vendita***

Nessun commento