Birra Morena - Birra Winner

Ultim'Ora

Renzi attacca Berlusconi, " Non mi sorprende compro voti"

Matteo Renzi. (foto Agi) ndr.

di Redazione

FIRENZE, 24 OTT. (AGI)  - "Non me l'aspettavo, nessuno puo' dirlo". Cosi' il sindaco di Firenze e candidato alla segreteria del Pd, Matteo Renzi circa il rinvio a giudizio di Berlusconi per l'ipotesi di voti comprati. Secondo Renzi "chi e' Berlusconi e' chiaro, da questo punto di vista lui e' molto trasperente e questo e' il motivo per cui mai l'ho votato e mai lo voterei". Ieri il Gup di Napoli ha rinviato a giudizio Silvio Berlusconi per corruzione nell'ambito dell'inchiesta sulla presunta compravendita di senatori per far cadere il governo Prodi. Il processo si aprira l'11 febbraio prossimo, e con l'ex premier, a giudizio finisce anche Valter Lavitola, anch'egli accusato di aver svolto un ruolo nella corruzione - iniziata, secondo i pm, nel 2006 - dell'ex senatore Sergio De Gregorio affinche' lasciasse l'Idv per passare al Pdl e provocare, successivamente, la caduta del governo Prodi nel 2008. La notizia del rinvio a giudizio dell'ex premier scatena anche la polemica politica: "Milano chiama, Napoli risponde. L'accerchiamento giudiziario sul presidente Berlusconi continua, senza esclusione di colpi", afferma Renato Schifani, capogruppo Pdl al Senato. Oggi, intanto, e' previsto un nuovo incontro a palazzo Grazioli tra Berlusconi e il capofila dei lealisti, Raffaele Fitto. Dopo il faccia a faccia di ieri pomeriggio tra lo stesso Fitto e il segretario del Pdl, Angelino Alfano, che poi in serata ha visto il Cavaliere, oggi nuovo round di incontri per tentare di rimarginare la frattura interna al partito, soprattutto in vista del voto sulla decadenza al Senato.





***Questo Spazio pubblicità è in vendita***

Nessun commento