Ultim'Ora

Andria (Bat). I carabinieri sequestrano una villa con fondo agricolo e beni per 500 mila euro a pregiudicato imputato per rapine ai T.I.R. [CRONACA DEI CC. ALL'INTERNO][VIDEO]

Andria (Bat). I carabinieri sequestrano una villa con fondo agricolo a pregiudicato. (foto cc.) ndr.

di Redazione

ANDRIA 8BT), 24 MAR. (Comunicato St.) - Nella mattinata odierna, in Andria (BT), personale del Comando Provinciale di Bari ha dato esecuzione ad una misura di prevenzione patrimoniale del sequestro anticipato beni ex d.lgs. 159/2011” emessa dal Tribunale del capoluogo pugliese, su richiesta della competente D.D.A., a carico di un 32enne pregiudicato del luogo, SCARCELLI Francesco, imputato per associazione per delinquere finalizzata al sequestro di persone, rapina ai danni di autotrasportatori, riciclaggio, traffico di sostanze stupefacenti, detenzione illegale di armi e munizioni, con l’aggravante del metodo mafioso. Il provvedimento scaturisce da un’articolata indagine patrimoniale, avviata nel novembre 2017 dalla Compagnia di Andria, che ha dimostrato come il destinatario abbia reinvestito i proventi illeciti conseguiti, attraverso condotte criminali compiute dal 2004 all’attualità, acquisendo la proprietà di beni mobili, immobili e disponibilità economiche a lui, di fatto, riconducibili, nonostante i modesti redditi dichiarati e sebbene intestati a suoi prossimi congiunti. La misura ablativa del sequestro finalizzato alla confisca comprende una residenza di pregio, un considerevole appezzamento di terreno rurale, alcuni rapporti di conto corrente bancario, numerose disponibilità finanziarie e un’autovettura, del valore complessivo di quasi mezzo milione di euro.



La droga e le banconote sequestrate. (foto cc.) ndr.
PUTIGNANO (BA). ARRESTATO DAI CARABINIERI UN “PUSHER” CON 15 GRAMMI DI DROGA 

Continua l’attività antidroga dei Carabinieri della Stazione Carabinieri di Putignano. Per ultimo, ieri pomeriggio, i Carabinieri della locale Stazione, nell’ambito di servizi mirati alla prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto un giovanissimo pusher, sorpreso con 15 grammi di droga. Il 17enne, residente a Putignano nel quartiere popolare San Pietro Piturno, notata la presenza di una pattuglia in servizio perlustrativo, ha subito iniziato a manifestare evidenti segni di inquietudine e nervosismo, tanto da far insorgere nei militari il sospetto che lo stesso potesse occultare sulla sua persona sostanze stupefacenti. Sottoposto a perquisizione personale veniva trovato in possesso di diversi involucri in cellophane, contenenti complessivamente dieci grammi di “eroina” e cinque di “cocaina”. Il tutto veniva sottoposto a sequestro. Contestualmente, veniva sequestrato anche il denaro contante pari a circa 180,00 euro trovato nella disponibilità del minorenne, ritenuto provento dell’illecita attività di spaccio. La droga nei prossimi giorni verrà analizzata dal laboratorio sostanze stupefacenti del Comando Provinciale di Bari. Il giovane pusher è stato quindi arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e, su disposizione della competente A.G., associato presso l’Istituto di pena minorile “Fornelli” di Bari. 

Le banconote, la droga e il materiale sequestrato. (foto cc.) ndr.
LOCOROTONDO (BA). I CARABINIERI ARRESTANO UN SORVEGLIATO SPECIALE PER SPACCIO IN CASA 

Ieri sera, i Carabinieri della Stazione di Locorotondo, durante un servizio finalizzato alla prevenzione ed al contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno arrestato V.C., di anni 50, già noto alle FF.OO., per esser un sorvegliato speciale con obbligo di soggiorno. L’uomo, aveva iniziato un’attività di spaccio volta a soddisfare le esigenze di “clienti” che venivano non solo da Locorotondo, ma anche da Alberobello (BA) e Martina Franca (TA). Ieri sera, i Carabinieri della locale Stazione, hanno predisposto un appropriato servizio di osservazione nei pressi dell’abitazione di V.C., notando un insolito via vai di persone. Preliminarmente veniva sottoposto a controllo di polizia un tossicodipendente di 30 anni di Alberobello, notato uscire dalla casa del sorvegliato in tutta fretta. Alla vista dei militari, il giovane si dava alla fuga ma, trovandosi circondato, non ha potuto fare altro che fermarsi. Sulla sua persona, a seguito di perquisizione veniva rinvenuta e sequestrata una dose di cocaina appena acquistata. A quel punto i militari decidevano di fare irruzione nella casa del sorvegliato, trovando, all’esito di una perquisizione, 7 involucri di cocaina, due telefoni cellulari utilizzati dal medesimo per la sua attività di spaccio e 700 euro in contanti, frutto dell’illecita attività. V.C. veniva, pertanto, arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti e, su disposizione della competente A.G., sottoposto agli arresti domiciliari in attesa di giudizio. 

La droga sequestrata. (foto cc.) ndr.
TORITTO (BA). BAZAR DELLA DROGA. DUE ARRESTI 

Sono stati arrestati ieri mattina a Toritto, dai Carabinieri della locale Stazione, due individui, già noti alle Forze dell’Ordine, per spaccio di stupefacenti. I due sono stati accusati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Le indagini, supportate da numerosi controlli sul territorio e servizi di appostamento, hanno permesso di individuare i giovani (un ventitreenne ed un ventiduenne del posto) che avevano organizzato un vero e proprio “bazar” alla periferia della cittadina, nei pressi della zona 167. Le indagini dei Carabinieri della Stazione di Toritto hanno permesso di coglierli in flagranza di reato e sequestrare circa mezzo chilogrammo di marijuana, nonché un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento delle dosi. I due giovani sono stati sottoposti agli arresti domiciliari su disposizione dell’Autorità Giudiziaria.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento