Ultim'Ora

Bari. Giornate FAI per l'ambiente: Appuntamento con la cultura al Conservatorio Nino Rota

Giornate FAI a Bari. (foto V.L.) ndr.

di Vincenzo Lorusso

BARI, 24 MAR. - Anche quest'anno tornano a Bari le "Giornate FAI di Primavera": l'oramai tradizionale appuntamento con la cultura del nostro territorio, organizzato, come nella sua prima edizione del 1993, dal Fondo Ambiente Italiano, un evento nato con l'intento di "accompagnare gli italiani a scoprire o riscoprire la bellezza che li circonda, che spesso passa inosservata o, peggio, viene dimenticata e deturpata". Per questa occasione, oggi e domani 25 marzo, sarà possibile visitare, con la guida dei volontari del FAI e di "apprendisti ciceroni”, studenti delle scuole medie e superiori, l'auditorium "Nino Rota", che si trova all'interno del Conservatorio Niccolò Piccini, in via Michele Cifarelli 26. L'auditorium, dopo 26 anni di chiusura, tornò a far parlare di sè solo lo scorso 22 settembre quando, terminati i lavori di adeguamento alle norme di sicurezza iniziati nel 2009, e finanziati dalla Regione Puglia, dalla Provincia e dal Ministero, fu inaugurato alla presenza di Carla Fracci, madrina d'eccezione. In quell'occasione però non fu ultimato il lavoro di restauro dell'organo Tamburini. Lo stesso Francesco Zanin, l' organaro friuliano che si è occupato di tale lavoro, disse: "la Tamburini è la stessa casa che ha costruito l'organo del Duomo di Milano ( il piu' grande in Italia), e quello della Basilica di San Pietro a Roma". Tale organo verrà inaugurato il 20 e il 21 aprile con il solista Graziano Carlo Semeraro, docente d'organo presso lo stesso Conservatorio.

Affluenza di pubblico all'Aufitorium Nino Rota. (foto V.L.) ndr.




lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento