Ultim'Ora

Eventi. Conferenza stampa, di presentazione dell'edizione 2018 del Bif&st, in programma dal 21 al 28 aprile a Bari

La conferenza stampa, di presentazione dell'edizione 2018 (foto M.C.) ndr.

di Maria Caravella

BARI, 13 MAR. - Presso la sede storica del Circolo Barion, icona della nostra città, Michele Emiliano, presidente della Regione Puglia al termine della conferenza stampa, di presentazione dell'edizione 2018 del Bari International Film Festival, in programma dal 21 al 28 aprile nella nostra città, ha detto:” ‘Va tutto bene’ è una soddisfazione dire questa frase in un momento critico per il nostro Paese, ma vedere gli occhi pieni di soddisfazioni di Felice Laudadio a cui non è stato regalato nulla è appagante. Sono contento dell’armonia che si è creata ed è merito di tutti i membri del gruppo di lavoro, perché il successo del Bif&st è il successo di una squadra, della quale il pubblico ne fa parte ed è protagonista”. Qualche istante prima della presentazione l'assessore alla Cultura e al Turismo, Loredana Capone, aveva dichiarato: «Uno dei dati più importanti di questo Festival è la continuità. Ci stiamo avvicinando al decimo anno. Del sud spesso si dice che tutto ciò che comincia poi si interrompe malamente. Qui invece va crescendo, e cresce con personaggi artistici di chiara fama e con il mondo del cinema nazionale ed internazionale che è presente a Bari. Noi siamo orgogliosi che ci possa essere questa attrazione tra la Città, la Regione e il Bif&st». Un bilancio positivo e partecipato per un Festival tanto atteso e dedicato alla cultura cinematografica che riapre le porte della sua casa alla città e a tutte le generazioni. Molti giovani, studentesse e studenti, hanno riempito nelle scorse edizioni, le sale cinematografiche, mostrando molto interesse per la manifestazione. Ad aprire la conferenza, Maurizio Sciarra, presidente di Apulia Film Commission. Presenti anche il sindaco, Antonio Decaro, il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, l'assessore regionale, Loredana Capone, e il direttore e ideatore del Bif&st Felice Laudadio. Un momento in cui la Puglia può rapportarsi ad un tipo di cinema che il circuito commerciale non permette di vedere. Un Festival dedicato a Marco Ferreri, grande regista e maestro del cinema italiano, famoso per la sua indipendenza di pensiero e per essere sempre stato una voce dissonante da tutti i cori possibili che, come ci racconta Maurizio Sciarra Presidente di Apulia Film Commission: «Rischia di non entrare nella mente dei giovani che non hanno occasioni, se non queste, di rapportarsi ad un cinema che si è fatto qualche anno fa. Tra i tanti ospiti annunciati per questa edizione ci sono: Pierfrancesco Favino, Pippo Baudo e Antonio Albanese. Otto giornate di intensissime attività, proiezioni, laboratori ed eventi speciali dedicati ai grandi classici del cinema come «Ultimo Tango a Parigi» di Bernardo Bertolucci, che sarà presente al Festival per la prima volta. Ritorna Giuseppe Tornatore a presentare una versione restaurata di «Nuovo Cinema Paradiso», che ha avuto la sua anteprima mondiale a Bari il 29 settembre del 1988. Ricorrono i cento anni della nascita del compositore Armando Trovajoli e per questa occasione il 22 aprile si terrà un cine-concerto con le sue musiche sotto la direzione artistica di Rita Marcotulli e l'esibizione di Peppe Servillo. Evento che sarà introdotto da Pippo Baudo grande amico ed estimatore del musicista italiano. Verranno presentati in concorso 12 film provenienti da tutto il mondo e presentati al Bif&st in anteprima italiana o internazionale. Una giuria del pubblico - composta da 30 spettatori selezionati e presieduta dallo scrittore e sceneggiatore Gianrico Carofiglio - attribuirà i seguenti riconoscimenti: 

• Bif&st International Award per il miglior regista 
• Bif&st International Award per il miglior attore protagonista 
• Bif&st International Award per la migliore attrice protagonista. 

Apprezzate, anche l'anno scorso le lezioni di cinema che vedranno come ospiti, Pierfrancesco Favino, Micaela Ramazzotti, Antonio Albanese, Pippo Baudo, Mario Montrone, Bernardo Bertolucci, Vittorio Storaro e Margarethe von Trotta che si intratterrà a parlare con due magistrati, Giancarlo de Cataldo e Gianrico Carofiglio dopo la proiezione del film ‘Il lungo silenzio’. Quest’anno ci sarà la novità ‘Cinema & Medicina’ proposta dal dott. Nicola Laforgia che prelude a una collaborazione strutturata annuale e che toccherà temi riguardanti i disturbi dello spettro autistico del bambino e delle patologie degli organi di senso. Mentre grazie ai riscontri positivi passati ritorna il ciclo ‘Cinema & Scienza’ patrocinato dal CNR e dall’istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) con una rassegna si sette film diretti dal regista tedesco Werner Herzog e al termine illustri scienziati dialogheranno con il pubblico. La grande retrospettiva sarà dedicata a Marco Ferreri e non riguarderà solo i film da lui diretti, ma anche i suoi documentari e i suoi corti. Un altro tributo sarà diretto a Franco Cristaldi. Il Bif&st per le scuole: Dal 21 al 28 aprile la Sala 1 del Multicinema Galleria ospiterà 8 proiezioni a ingresso gratuito per gli studenti delle scuole medie secondarie di Bari e provincia. I film in programma fanno parte del Tributo dedicato a Franco Cristaldi e sono i seguenti: I soliti ignoti di Mario Monicelli, Divorzio all’italiana di Pietro Germi, Salvatore Giuliano di Francesco Rosi, Nel nome del padre di Marco Bellocchio, Amarcord di Federico Fellini, Ratataplan di Maurizio Nichetti, Café express di Nanni Loy e Nuovo cinema Paradiso di Giuseppe Tornatore. Per approfondimenti ulteriori consultare il sito: www.bifest.it.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento