Ultim'Ora

Mattinata (Fg), Sciolto per mafia il comune. Si faccia chiarezza, non solo cronaca

Il Comune di Mattinata (foto Comune Mattinata) ndr.
di Nico Baratta

MATTINATA (FG), 17 MAR. - Erano mesi che la comunità garganica attendeva una risposta. I mattinatesi speravano in una sorte diversa da quella che l’anno precedente avevano subito i vicini montanari. Un’onta, quella montanara, difficile da pulire, con incriminazioni pressoché discutibili giacché non hanno prodotto alcun procedimento penale nei confronti degli indagati, e ciò la dice lunga sulla bontà della decisione assunta dal Ministero, che ha quel retrogusto amaro insaporito da una politica di parte. E invece a poco più di un anno dall’insediamento della commissione che ha avuto il compito di accertare presunte infiltrazioni mafiose, tra l’altro segnalate dalle Forze dell’Ordine con esposti anonimi, nella giornata del 15 marzo trascorso, il Consiglio dei Ministri ha decretato lo scioglimento del comune di Mattinata.

«Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro dell’interno Marco Minniti, a norma dell’articolo 143 del Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali (TUEL), ha deliberato lo scioglimento del Consiglio comunale di Mattinata (FG), nel quale sono state accertate forme di ingerenza da parte della criminalità organizzata, che espongono l’amministrazione a pressanti condizionamenti, compromettendone l’imparzialità». 

Con questa nota pubblicata sul portale del Governo Italiano (www.governo.it/articolo/comunicato-stampa-del-consiglio-dei-ministri-n-74/9120) si è detto fine a una consiliatura chiacchierata e a volte implicata in fatti di cronaca che hanno posto al centro figure importanti delle istituzioni locali, che ad oggi sono ancora oggetto di indagini, perciò non riportabili per il segreto istruttorio cui sono sottoposti i documenti. Ovviamente nessuno, per ora, è colpevole e innocente.

Noi abbiamo trattato fin dall’inizio questo tema, riportando ciò che gli inquirenti scrissero in occasione dell’insediamento della suddetta commissione per l’accesso agli atti comunali, attendendo notizie in merito sugli sviluppi investigativi. Oggi è giunta la risposta.

Per onestà d’intelletto e corretta informazione, e chi lo riporta è lo scrivente che si è occupato del Caso Monte, in particolare dello scioglimento del comune di Monte Sant’Angelo dovuto per lo stesso motivo di quello di Mattinata, appena s’insediò la commissione suddetta ascoltò il Sindaco di Mattinata, Michele Prencipe, che sommariamente disse che …attendeva tranquillo e serenamente, con tutti i componenti del Consiglio Comunale, l’esito del procedimento in corso, confidando nella competenza, professionalità, correttezza degli inquirenti e del Prefetto di Foggia, il dott. Mariani. L’operato messo in campo è palese dagli atti prodotti e da un comportamento ligio al dovere e rispettoso della legge…

«Il tempo smussa ogni cosa, anche spigolature, sgretolandole. Ma ha anche la capacità di riconvertirle. Tocca a noi umani stabilire come. La mafia è un nostro prodotto, sgretoliamola e riconvertiamola in legalità, che è benessere». [cit. NB].
Ciononostante, se le indagini accerteranno cause e concause per tal scioglimento, il Gargano ancora una volta pagherà un prezzo inestimabile per debolezze altrui, a prescindere da chi l'ha cagionato e da chi lo foraggia, speculatori compresi. Si faccia chiarezza perché con Mattinata non si dia luogo ad un Caso Monte 2, ovvero solo speculazione politica. Il territorio, quello sano, leale e legale, rivolto a politiche per la sua onesta crescita, non lo merita e non lo accetta. Sia molto chiaro! Che i media ne parlino ma approfondendo, come lo scrivente ha sempre fatto su Monte Sant’Angelo (la letteratura giornalistica ne è piena), non solo riportando algide descrizioni di faldoni istituzionali, come è avvenuto e come già purtroppo sta avvenendo. I numeri non sono informazione ma business speculativo sulla pelle altrui. Si abbia il coraggio di scrivere di proprio pugno e non con quello inquirente. Si faccia, se si è capaci e coraggiosi, giornalismo investigativo.

©NicoBaratta all rights reserved - Tutti i diritti sono riservati


lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento