Ultim'Ora

Barletta (Bat). Arrestato Leonardo Russo capo di un sodalizio criminale

Un arresto dei cc. a Foggia. (foto cc.) ndr.
Sfuggito alla cattura si aggirava con documenti falsi


di Nicola Losapio

BARLETTA (BT), 6 APR. I carabinieri della compagnia di Barletta con l’ausilio dei carabinieri della compagnia di Orta Nova (Fg) hanno arrestato un pregiudicato di 42 anni, Leonardo Russo un boss a capo di un sodalizio criminale a Orta Nova nel foggiano. Da circa un mese e mezzo i carabinieri erano sulle sue tracce dopo che era riuscito a sfuggire alla cattura di un ordine di carcerazione emesso dalla Sezione Penale di Foggia per nove mesi di reclusione a seguito di varie condanne relative alla violazione della sorveglianza speciale e furti, infatti l’uomo è noto alle forze dell’ordine per la sua abilità nei furti in appartamenti, rapine, estorsioni, spaccio di stupefacenti ed armi. A marzo del 2017 nell’operazione “Octopus” i Carabinieri del Comando Provinciale di Foggia avevano arrestato 15 persone e smantellato l’organizzazione capeggiata dallo stesso Russo, da Francesco Gaeta e suo fratello. Leonardo Russo nato a Foggia ma residente a Orta Nova era nascosto in una camera d’albergo di Barletta con sua moglie ed era riuscito a soggiornare e a raggirare l’albergatore grazie ad un documento d’identità falso risultato poi smarrito dal legittimo proprietario. Al momento dell’arresto, Leonardo Russo non ha opposto alcuna resistenza ma adesso oltre alla pena, dovrà rispondere anche del reato di ricettazione e possesso di documenti d’identità falsi. Dopo gli adempimenti di rito è stato associato alla Casa Circondariale di Trani.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento