Ultim'Ora

Politica. Monte S. Angelo, per Forza Italia la Regione Puglia e PD bocciano di nuovo l’Amm.ne d’’Arienzo sulla “Rigenerazione Urbana”

Monte Sant'Angelo, lo storico quartiere Junno (foto web) ndr.
di Redazione

MONTE SANT'ANGELO, 07 APR. (Com. St) - Riceviamo e pubblichiamo la nota stampa della sezione di Forza Italia di Monte Sant’Angelo in merito alla “Rigenerazione Urbana”.

«Nei giorni scorsi la Regione Puglia, guidata dal PD, ha pubblicato l’elenco dei progetti ammessi a finanziamento nell’ambito del programma POR Puglia 2014-2020, Asse XII “Sviluppo Urbano Sostenibile”, Azione 12.1 “Rigenerazione Urbana” che prevede milioni di euro per progetti di riqualificazione urbana presentati dai Comuni della regione. Nella prima fase la Regione, evidentemente, non ha ritenuto all’altezza di finanziamento il progetto presentato dall’Amministrazione d’Arienzo, tanto da relegarlo agli ultimi posti della graduatoria. Intanto, il PD di Capitanata, avendo capito che erano fuori realtà importanti della Puglia (vedi Manfredonia), ha chiesto e ottenuto dalla Regione di finanziare ulteriori progetti (Manfredonia-Zapponeta, 4.500.000 euro; Cagnano Varano-Ischitella-Carpino, 3.000.000 euro; Lucera, 3.500.000 euro; San Nicandro Garganico, 2.000.000 euro) ma ancora una volta MONTE non c’è.
È un ulteriore schiaffo ad un’Amministrazione, quella di d’Arienzo, che chiaramente non è ritenuta all’altezza della fiducia del PD di Foggia. Infatti, Manfredonia è rientrata grazie all’impegno degli esponenti del PD che nulla hanno fatto perché la Regione finanziasse anche Monte.
L’azione politico-amministrativa messa in atto fino ad oggi dall’Amministrazione d’Arienzo non solo mostra improvvisazione e dilettantismo, ma sta causando la perdita di diverse opportunità per la comunità di Monte Sant’Angelo. È chiaro, poi, che esistono due PD: quello di serie A (Manfredonia) e quello di serie B (dell’Amministrazione d’Arienzo), succube ancora una volta di quello di serie A!
Tra programmazione inesistente, primi giri di incarichi (all’Assessore Rignanese è stata tolta la delega alle Attività Produttive), primi mal di pancia dei Consiglieri più suffragati ma senza incarichi ecc., l’Amministrazione d’Arienzo, in solo dieci mesi di inattività, non sta facendo certamente bene alla città, tanto da riuscire partire neppure con i progetti preparati dall’ex Amministrazione (ristrutturazione scuola “Tancredi”, ristrutturazione scuola “Giovanni XXIII”, rifacimento parte Corso V. Emanuele, rifacimento Piazza Carlo d’Angiò, Contratto di Quartiere, rifacimento Corso Garibaldi, sistemazione zona Niviera-Stamporlando ecc.)».


(Fonte: Forza Italia – Monte Sant’Angelo)


lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento