Ultim'Ora

Sport. Calcio. Scivolone inatteso dell’Incedit. Perde di misura a San Nicandro G.co

Da sinistra Di Viesti e Izzo (foto Foggia Incedit - Gentilcore) ndr.
di Nico Baratta

FOGGIA, 09 APR. - Con un risicatissimo 1 a 0 “I Canarini di Foggia” del Foggia Incedit allenati da Mister Enrico La Salandra escono sconfitti dal campo dell’Academy Sannicandro. Un risultato che interrompe il felicissimo periodo positivo che da diciotto giornate consecutive ha inanellato la compagine foggiana. La classifica ormai è ininfluente, per il 52 punti che da due giornate ha sancito la matematica vittoria del campionato di Seconda Categoria e la promozione in Prima. Domenica 08 aprile, sul comunale di San Nicandro G.co., i ragazzi del Foggia Incedit non hanno saputo sfruttare gli spazi concessi dai padroni di casa, i quali hanno ben difeso la loro porta e contrattaccato laddove gli spazi foggiani erano aperti. Giornata calda, c’erano 24 °C, e la differenza del clima ha influito per entrambe le formazioni. Mister La Salandra ha mandato in campo una squadra rimaneggiata, con diversi nuovi ingressi, causa squalificati e infortuni in corso, che non hanno brillato e hanno dato modo al tecnico di valutare prossimi ingaggi per la categoria superiore. La gara era valevole per la ventiquattresima giornata, undicesima del girone di ritorno, del campionato di calcio dilettantistico di Seconda Categoria, girone A, Puglia, diretta dal signor Cosimo Damiano Fracassi della sezione di Foggia.

Il Primo Tempo è stato giocato con poche azioni di rilievo, tanto gioco a centrocampo e fraseggi, spesso senza conclusioni, concludendosi in parità.

Secondo Tempo quasi fotocopia del primo con alcune azioni che hanno prodotto qualche sobbalzo in più. I garganici hanno saputo sfruttare gli spazi concessi dalla difesa foggiana, trafiggendola per una volta ma in contropiede. D’altro canto i foggiani dell’Incedit hanno gonfiato per due volte la porta di casa senza incamerare il risultato. Difatti la prima volta la rete è stata realizzata in netto off-side, la seconda goal annullato dall’arbitro pur avendolo realizzato in gioco. Da porre in evidenza una traversa dell’Incedit con il colpo di testa di Di Viesti su corner battuto da Di Flumeri, e un palo centrato da Sasà Bruno.

«Non è stata una partita brillante –ha affermato Mister La Salandra a bordo campo-. Ho dovuto mettere in campo una squadra di fortuna per alcuni infortuni e squalificati. Non nascondo l’amarezza per la sconfitta, anche perché venivamo da diciotto risultati positivi consecutivi. Sono dispiaciuto perché non voglio mai perdere. In campo si va sempre per vincere, ma devo e tutti noi dell’Incedit dobbiamo accettare quello che sancisce il campo. Tuttavia il risultato è bugiardo perché meritavamo di pareggiare per quello che abbiamo prodotto nel rettangolo di gioco e un goal valido. In campo son scesi giocatori che durante il campionato hanno giocato poco. Così ho anche potuto osservare dinamiche che mi serviranno per le scelte del prossimo campionato. Domenica riposiamo, come stabilito dal calendario del campionato, in attesa del prossimo incontro, che disputeremo in casa contro il Palo, giorno dove festeggeremo la vittoria del campionato e la promozione in Prima Categoria. Poi –ha concluso il Mister- via al rush finale con le ultime due gare. Saremo più agguerriti di prima. Vogliamo terminare in bellezza e vincenti, e dar la possibilità al nostro bomber, Daniele Tucci, vincere la classifica di capocannoniere».

È inutile rimarcare che l’ASD Calcio Foggia Incedit per domenica 22 aprile, giorno che affronterà in casa il Calcio Palo, attende in massa i propri sostenitori, sia per il tifo che è un continuo sprone a far bene e meglio, sia per la festa organizzata per la promozione in Prima Categoria.

#lacapolistaseneva
I Canarini di Foggia son tornati in campo e voleranno.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento