Ultim'Ora

Bari(Bat) Guardia di Finanza sequestra beni per 1 milione e 300 mila euro

Sequestro di un milione e trecentomila euroa due pregiudicati baresi. (foto Gdf) ndr.
Due condannati per associazione di tipo mafioso

di Nicola Losapio

BARI, 3 MAG. - I finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Bari hanno dato esecuzione a due provvedimenti di sequestro di beni per un valore di 1 milione e 300mila euro, emesso dalla sezione misure di prevenzione del Tribunale di Bari su richiesta della procura distrettuale. I soggetti colpiti dal provvedimento ablativo sono; Antonio Costantino, 35enne e Domenico Cavalieri, 37enne. Sono stati gli uomini del “Gruppo investigazione sulla Criminalità Organizzata” del capoluogo pugliese a condurre le indagini mediante l’analisi di informazioni ricavate dalle diverse Banche dati a disposizione del corpo. La relazione del G.I.C.O. ha valorizzato le precedenti indagini svolte dalla Polizia Giudiziaria ed ha confermato l’assoluta sproporzione tra il valore dei beni posseduti dai due pregiudicati e il reddito dichiarato dagli stessi. Un tenore di vita che ha inevitabilmente acceso gli algoritmi delle banche dati e che hanno fatto scattare le misure di prevenzione e il sequestro di tre appartamenti signorili, vari conti correnti bancari e un’autovettura Audi, per un valore complessivo di circa 1 milione e trecentomila Euro. Una delle priorità quotidiane della Guardia di Finanza è la repressione e contrasto del crimine finanziario organizzato, un’attività che ha un duplice scopo: quella di sottrarre i beni costituenti strumento o prodotto della infrazione dal godimento e dalla disponibilità del trasgressore – anche al fine di impedire a quest’ultimo di commettere ulteriori trasgressioni.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento