Ultim'Ora

Bari. Denunciati tre ladri di appartamenti. Recuperata refurtiva [CRONACA DELLA P.S. ALL'INTERNO]

La refurtiva recuperata. (foto P.S.) ndr.

di Redazione

BARI, 14 MAG. (Comunicato St.) - La Polizia di Stato ha denunciato ieri pomeriggio a Bari, in Zona San Paolo, due fratelli baresi di 25 e 23 anni, entrambi con precedenti di Polizia specifici ed un 27enne, incensurato, ritenuti responsabili in concorso tra loro di furto aggravato, ricettazione e possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso. I poliziotti del Commissariato di P.S. di Monopoli hanno segnalato ai colleghi di Bari che in contrada Macchie di Monte era stato appena consumato un furto in abitazione da tre persone, allontanatesi a bordo di una Fiat Bravo della quale un passante aveva riferito il numero di targa. Le volanti del capoluogo, allertate, hanno setacciato la città, rintracciando l’auto segnalata in via Don Carlo Gnocchi, regolarmente parcheggiata nei pressi dell’abitazione dell’intestatario. All’interno dell’auto sono stati trovati borse e collane, appena rubate, insieme ai documenti dei due fratelli e del terzo identificato; nell’abitazione dei due fratelli, invece, arnesi atti allo scasso ed apparati ricetrasmittenti. Inoltre, grazie a una denuncia presentata sempre al Commissariato di Monopoli l’altro ieri, è stato possibile restituire ai legittimi proprietari altra refurtiva – piccoli elettrodomestici- trovati nell’abitazione dei due. 

- Le Volanti bloccano e arrestano in flagranza ladro d’auto 

La Polizia di Stato stamane, alle ore 6.00 circa a Bari, ha arrestato in flagranza di reato Christian Antonacci, 26enne barese con precedenti di Polizia, per un tentato furto di un’auto. I poliziotti, allertati da un istituto di vigilanza che aveva ricevuto da remoto un segnale di allarme dalla centralina di un auto, si sono portati sul posto dove hanno individuato un uomo con un cacciavite in mano che, nel frattempo, accortosi dell’arrivo della volante è fuggito. I poliziotti lo hanno inseguito e bloccato. L’arrestato aveva già smontato la plancia di una Fiat Cinquecento regolarmente parcheggiata nei parcheggi del mercato rionale di via Nicolai. 

- Arrestato Rumeno irreperibile dal 2007, eseguito mandato di arresto europeo 

La Polizia di Stato ad Andria ha arrestato SANDU ALEXANDRU NICOLAE, 26enne rumeno in forza di un mandato di arresto europeo, emesso dalle autorità rumene nel 2007. L’uomo, resosi responsabile di furto aggravato in Romania, da anni risultava irreperibile; gli agenti del Commissariato di Andria, grazie ad una attività mirata lo hanno rintracciato e bloccato nell’abitazione di alcuni connazionali, dove si stava nascondendo per farla franca ancora una volta. L’arrestato è stato ristretto nella Casa Circondariale di Trani, a disposizione della Corte d’Appello di Bari, in attesa di essere estradato.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento