Ultim'Ora

Politica. “Turismo, d’Arienzo naviga a vista e se la prende con gli operatori turistici”, lo afferma Forza Italia di Monte Sant’Angelo

Monte Sant'Angelo, il caratteristico e storico quartiere Junno (foto web) ndr.
di Redazione

MONTE SANT'ANGELO (FG), 26 MAG. (Com. St.) - “Nel Consiglio Comunale di lunedì 21 maggio, a circa un anno dal suo insediamento, l’Amministrazione d’Arienzo e CambiaMonte hanno dimostrato, ancora una volta, l’assenza di idee, programmazione e progetti per amministrare la città.
Dopo l’interrogazione di un Consigliere di Minoranza che dubitava dei benefici portati dal Festival “Michael” alle strutture turistico-ricettive e al commercio cittadino (sia chiaro, Forza Italia crede che, quando si mettono in atto grandi eventi, va sempre bene), la Maggioranza CambiaMonte invece che apprezzare le sollecitazioni, ha minimizzato il tutto, indicando negli operatori turistici i responsabili di quella che, a suo dire, è solo una maldicenza. Ma, mentre il Sindaco ha sostenuto che si è registrato il tutto esaurito, l’Assessore al Turismo Palomba, per correttezza e per rispetto dei cittadini, ha dovuto dire che sicuramente non c’è stato il tutto esaurito.
Forza Italia ritiene che, se è vero che artisticamente il Festival è stato valido, il Sindaco deve ammettere che non ci sono stati riscontri positivi per un festival costato più di 40.000 euro alle casse comunali! Quando si parla di riscontri positivi si pensa all’economia di ritorno, dai ristoranti pieni agli alberghi con posti esauriti ecc. I grandi eventi sono quelli che attraggono migliaia di visitatori, cioè quando dalle città limitrofe arrivano così tante persone che i bar o gli esercizi commerciali non hanno neppure più una bottiglia d’acqua da vendere! A Monte ci sono Associazioni che, con i loro eventi, richiamano migliaia di persone facendo spendere al Comune molto meno di 40.000 euro.
Tutto ciò è il sintomo che d’Arienzo e CambiaMonte non hanno idea di come fare promozione turistica, di come fare sistema in un settore che può dare risultati solo se gli operatori turistici sono chiamati a dialogare e a collaborare tra loro e se il Comune è la loro guida; agli operatori va la solidarietà e l’appoggio di Forza Italia!
Ma pressapochismo e incoerenza regnano in tutte le decisioni dell’Amministrazione d’Arienzo. Per esempio, non capiamo come mai il PD abbia cambiato idea sul Consiglio di Frazione (hanno annunciato ai quattro venti che è convocata a Macchia un’assemblea di preparazione al Consiglio di Frazione), dopo che, per anni, hanno osteggiato uno strumento di partecipazione democratica dei cittadini di Macchia alla vita delle istituzioni comunali.
E, intanto, ogni volta che il Consiglio Comunale si riunisce, la maggioranza CambiaMonte non è mai al completo: forse che i Consiglieri cominciano a dubitare dell’efficacia dell’Amministrazione d’Arienzo? Se così fosse, il Sindaco dovrebbe meditare sull’azione politico-amministrativa della sua Giunta!”
(Fonte: Forza Italia – Monte Sant’Angelo)



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento