Ultim'Ora

Bari. Al Petruzzelli i Momix e la magia della danza

Una immagine dello spettacolo. (foto M.C.) ndr.

di Maria Caravella

BARI, 18 GIU. -  I Momix appaiono per la prima volta con Moses Pendleton in scena nel giugno del 1980 al Teatro Nazionale di Milano, luogo da cui inizia la costante ascesa verso i palcoscenici più prestigiosi di tutto il mondo, meravigliando e seducendo l'universo della danza contemporanea con le sue performance al limite fra l'acrobazia e l'illusionismo, oggi supportate anche dalla tecnologia multimediale. Dopo il grande successo di Momix Forever per la Fondazione Petruzzelli nel 2017, Momix è tornato con grande richiesta per 4 repliche con il tutto esaurito per uno spettacolo costruito per l'occasione dal titolo "Momix al Petruzzelli" che ripercorre la storia della famosa compagnia con coreografie vecchie e nuove in una inedita combinazione dei balletti più belli realizzati dalla Compagnia Momix in tutti questi anni. Lo show rappresenta il coronamento di 38 anni di gloriosa carriera della Compagnia. È una spettacolare raccolta delle più suggestive coreografie di Moses Pendleton, carismatico creatore dei Momix, con l'inserimento di qualche nuova creazione. 
Si tratta sicuramente di un magico irresistibile richiamo della danza, capace di persuadere anche chi di danza ne sa poco e dei teatri non è un potenziale frequentatore. Meravigliando e seducendo l'universo della danza contemporanea con le sue performance al limite fra l'acrobazia e l'illusionismo oggi come allora Momix incanta e fa sognare il suo pubblico ormai giunto alla seconda generazione Anche al Petruzzelli i Momix hanno scatenato emozioni, regalando l'esempio di una nuova dimensione, che sfida le leggi di gravità, magnifica e leggiadra. Quella dei Momix è una lunga carriera, che continua ad essere sempre in ascesa, dove questi ballerini acrobati, in scena, sui palcoscenici di tutto il mondo, hanno incantato e sbalordito la realtà della danza contemporanea, con le loro performance al limite fra l'acrobatico e l'illusionista, ancora oggi come allora continua a far sognare ed incantare il suo pubblico, l'intramontabile sortilegio ha coinvolto piacevolmente anche gli spettatori pugliesi, Momix ha fatto sognare il suo pubblico coniugando musica e danza atletica, in un dialogo costante fra oggetti e luci. La sua fama è legata alla capacità di evocare un mondo di immagini surreali facendo interagire corpi umani, costumi, attrezzi, giochi di luce; che hanno regalato ancora una volta al pubblico del politeama barese indescrivibili emozioni.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento