Ultim'Ora

Borgo Mezzanone (FG), vasta operazione di Polizia Giudiziaria delle FF.OO. VIDEO

Durante la vasta operazione a Borgo Mezzanone (FG), (foto dal video PS - CC) ndr.
di Redazione

BORGO MEZZANONE (FG), 16 GIU. (Com. St.) - Nelle prime ore della mattinata ddel 12 giugno, a seguito di specifica analisi  in Prefettura, su Ordinanza del Questore di Foggia, in perfetta intesa con il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Foggia, Polizia di Stato ed Arma dei Carabinieri hanno effettuato  una vasta operazione di polizia nel territorio di Borgo Mezzanone.
Le attività operative, condotte da personale della Polizia di Stato, appartenente alla Squadra Mobile, Reparto Prevenzione Crimine e Reparto Mobile, con unità cinofili antidroga e Reparto Volo, unitamente a militari dell’Arma dei Carabinieri appartenenti al Nucleo Investigativo di Foggia, del Radiomobile e dei Battaglioni Mobili, hanno riguardato, in particolare, un controllo straordinario del territorio anche con effettuazione di attività di Polizia Giudiziaria e Ordine e Sicurezza Pubblica, nella frazione suindicata presso le c.d. “case gialle”, ove, a seguito di attività di monitoraggio operata da entrambe le Forze di Polizia, nelle scorse settimane, era emersa la necessità di operare verifiche finalizzate al rispetto della legge da parte di alcune persone ivi domiciliate, molte delle quali stranieri.
Sono stati impiegati 131 operatori complessivi dell’Arma dei Carabinieri e della Polizia di Stato, e utilizzato anche il sistema “Mercurio” diretto alla verifica delle autovetture presenti e parcheggiate.
L’area interessata, dapprima, è stata cinturata per poi essere passata a setaccio.

Sono state effettuate complessivamente :
- Ispezioni e controlli : 74
- Persone identificate: 116
- Pregiudicati: 40
- Autovetture controllate 33
- Box ispezionati: 148 di cui 74 aperti con ausilio dei VV.F.F.
- Persone arrestate: 2





 

Il primo arresto ha riguardato il furto di energia elettrica, accertato presso l’abitazione di L. F., classe 1987, rumeno, il quale, senza alcun ritegno aveva collegato l’abitazione presso cui viveva all’allaccio ENEL.
In seguito ad accertamenti effettuati da personale tecnico dell’Enel che constatava un allaccio abusivo, il predetto è stato tratto in arresto per furto di energia elettrica e su disposizione dell’Autorità Giudiziaria condotto presso la locale Casa Circondariale a disposizione della Procura della Repubblica del Tribunale di Foggia.
Il secondo arresto è avvenuto in seguito ai controlli sull’identità delle persone, infatti gli operanti hanno identificato T.L., classe 1980 Rumeno, il quale è risultato destinatario di un ordine di esecuzione emesso dal Tribunale di Foggia dovendo lo stesso espiare la pena di mesi 3 e 27 giorni di reclusione per reati contro il patrimonio.
Ultimati gli accertamenti di rito, lo stesso è stato condotto presso la Casa Circondariale di Foggia a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
Nel corso dell’attività a carico di ignoti sono stati sequestrati  9 cartucce, 1 passamontagna ed uno stereo/navigatore gruppo Fiat, presumibilmente abbandonati dai possessori prima delle ispezioni da parte delle Forze di Polizia.
Dalla serata odierna, in perfetto coordinamento, pattuglie della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza opereranno fino alla fine del mese di giugno specifici posti di controllo nella piazzetta della frazione, allo scopo di assicurare adeguata percezione di sicurezza alla popolazione residente e reprimere comportamenti in violazione della legge. Tali pattuglie in uniforme saranno affiancate anche da personale in abiti civili per il monitoraggio costante della zona. Detti servizi saranno ripetuti in futuro allorquando sarà ritenuto necessario.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento