Ultim'Ora

CHANGE, Ciacianella’s Story, la perfomance light di Romano Baratta al Street Sound 2018 di Lucera [FotoGallery]

Lucera, Vico Ciacianella con CHANGE di Romano Baratta (foto Vincenzo Baratta) ndr.
di Redazione

LUCERA (FG), 08 GIU. (Com. St.) - Nella suggestiva Stretta di Ciacianella nel centro storico di Lucera, questo anno Street Sound, ha inaugurato con CHANGE. Ciacianella’s Story  di Romano Baratta, un lightscape che ha illuminato la strada più stretta del mondo. Un’opera urbana dove la luce ha dialogato con l’architettura, le pietre, la storia e le leggende che avvolgono questo angolo di città.

Storia, cultura e tradizione alla base dell'intervento per dar la giusta importanza ad uno dei luoghi più intriganti di Lucera. Un lightscape capace di far emergere l’identità di questo luogo e una storia che pochi conoscono. La strada più stretta del mondo è avvolta da racconti, storie e atmosfere che sono andate perse e che sono anche sconosciute agli stessi abitanti di Lucera.



Lucera, Vico Ciacianella con CHANGE di Romano Baratta (foto Vincenzo Baratta) ndr.
CHANGE è un progetto di light art che modifica il paesaggio visivo urbano, comunica e fa emergere gli elementi basilari di un angolo centrale nella vita passata della città. Il punto focale dell’intervento è il nome stesso del Vico: Stretta di Ciacianella. La domanda è scontata: Chi è Ciacianella? Perché è rimasta nella memoria cittadina il suo soprannome? Ciacianella era un cantiniere che qualche secolo fa amava intrattenere i suoi clienti con chiacchiere, pettegolezzi e piaceva circondarsi di viveur con cui stare e passare il tempo. Perché quindi il soprannome Ciacianella? La sua origine è da rifarsi al termine latino “iacere”, poi a “iaciare” fino ad arrivare a “ciaciare” da cui Ciacianella, ovvero, colui che ciacia. Colui che parla, chiacchiera ma anche colui che fa godere e piace godere e giacere nella goduria. Il vino, il prodotto tipico di Lucera, è, dopotutto, sorgente di piaceri e di chiacchiere.
 



Il rosso del vino è il colore assunto per caratterizzare questo lintervento di light art. La stretta è stata investita totalmente da una intensa luce rossa. Un varco, una porta verso il vino, verso l’antica cantina. Il varco per la conoscenza di una storia andata perduta. Il varco per un cambiamento per chi lo oltrepassa. Un bagno, quindi, di luce rossa alla quale sottoporsi per ricevere un battesimo di cambiamento: vedere differentemente la propria storia, quella cittadina e dei proprio monumenti e luoghi del cuore. Vederli con occhi nuovi e attenti.

L’installazione era composta da tre scritte. Una didascalica, che introduceva il visitatore ad immergersi nell’ambiente che una volta contraddistingueva la stretta, ovvero la Cantina. Le altre due scritte invece rendevano visibile l’origine delle parole Ciacianella e Lucera.



IACERE > IACIARE > CIACIARE > CIACIANELLA 

LUX > LUXERI > LUXERA > LUCERA

La notte giunge lenta e oscura per lestradine della città,
mentre si ode un vociare lontano che pian piano aumenta.
Un intenso bagliore rosso affiora da una strettoia
come varco di un tempo antico.


Rassicuranti riflessi che ci raccontano momenti
passati di svago dove il riposo e le parole nutrivano i cuori.
Storie perse che emergono dal buio attraverso
la convivialità di una luce che fu.


 


CHANGE è, quindi, un racconto storico mediante la luce, nella città della luce, dove la narrazione viene vissuta attraverso le sensazioni che sprigiona il lightscape nonché attraverso la lettura delle scritte, le atmosfere e le emozioni che avvolgono l’interno intervento urbano.

Un intervento che ci ha fatto tornare dietro nel tempo alla scoperta di momenti vissuti.
Un’opera urbana dall’impatto teatrale che vuole far cambiare l’approccio alla città e alle persone, attraversando un semplice varco stretto. Attraversando la stretta illuminata.

 


Organizzazione: Giuseppe Toziano
Service Luci: Solanima – Carlo Giordano
Photo: Vincenzo Baratta
Si ringrazia per la collaborazione la famiglia Follieri e l'avvocato Intiso

Romano Baratta (nella foto)
25 maggio 2018. Lucera. Puglia.
#CHANGErb #ciacianellastory  #streetsound18



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento