Ultim'Ora

Concerti. 74ª stagione concertistica degli Amici della Musica di Taranto

              Una immagine del concerto (foto D.Lo Cascio)

il pianoforte di Alberto Ferro


di Daniele Lo Cascio

TARANTO 19 GIU. - Ultime battute ieri sera per i Concerti del Chiostro, rassegna di anticipo estate in coda alla 74ª stagione concertistica degli Amici della Musica di Taranto, svoltasi nella suggestiva cornice del Chiostro di S.Antonio al suo penultimo concerto della stagione. In apertura i saluti del neo assessore alla Cultura e Sport Fabiano Marti, che alla sua seconda uscita pubblica è stato invitato dal Presidente Paolo Ruta a non dimenticare, tra gli interventi di rilevanza culturale a Taranto, la casa di Giovanni Paisiello, bene storico culturale tanto importante quanto dimenticato. Al piano Alberto Ferro, oggi appena ventiduenne ma diciannovenne quando vinse nel 2015 il premio del pubblico e il premio per il più giovane finalista italiano al Concorso Pianistico “Arcangelo Speranza” di Taranto. Tre i brani eseguiti: la Sonata n. 6 op. 10 n. 2 in Fa maggiore di Ludwig van Beethoven,  Kreisleriana op. 16 di Robert Schumann e Trois mouvements de Pétrouchka di Igor Stravinsky. Molto applaudito dal pubblico al termine ha concesso come bis il Piccolo capriccio di Rossini.

(foto D.Lo Cascio)
Profilo Biografico:

Nato a Gela (CL) nel 1996, Alberto Ferro ha iniziato gli studi musicali con la madre all’età di 7 anni e ha tenuto il suo primo recital all’età di 13 anni. Nel 2014 ha conseguito il Diploma con il massimo dei voti e la lode presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “Vincenzo Bellini" di Catania, sotto la guida del maestro Epifanio Comis, con il quale continua a perfezionarsi presso lo stesso Istituto per il conseguimento del Diploma accademico di secondo livello in "Discipline musicali". Ha inoltre frequentato numerosi corsi di perfezionamento con pianisti di fama internazionale, quali Janina Fialkowska, Dina Yoffe, Leslie Howard, Richard Goode, Jörg Demus e Vladimir Ashkenazy. Tra i numerosi premi vinti in concorsi nazionali ed internazionali spiccano: il 2° premio al “Città di Verona” (2014) e al “Carl Nielsen” di Århus, Danimarca (2015); il 2° premio, il premio del pubblico e il premio per il più giovane finalista italiano all’”Arcangelo Speranza” di Taranto (2015); il 2° premio, il premio della critica e il premio speciale Haydn al “Ferruccio Busoni” di Bolzano (2015); il 1° premio al “Premio Venezia” (2015); il 6° premio e il premio del pubblico al “Regina Elisabetta” di Bruxelles (2016); il premio come finalista e il premio Children's Corner al "Clara Haskil" di Vevey (2017). 
Ha tenuto concerti per importanti associazioni e festival italiani ed europei, quali il Copenhagen Summer Festival, il Bologna Festival, l'Operaestate Festival Veneto, il Noto Musica Festival, il Kawai a Ledro, gli Amici della Musica di Firenze, la Società dei Concerti di Milano, le Settimane Musicali di Ascona, il Tiroler Festspiele Erl, il Festival Musiq’3, il Klassiek Leeft Meesterlijk Summer Festival, il Festival de l’Eté Mosan, l’OdeGand Festival, il Brussels Piano Festival. Si è esibito in prestigiose sale da concerto (Teatro Massimo “Vincenzo Bellini” di Catania, Teatro Malibran e Teatro La Fenice di Venezia, Fazioli Concert Hall di Sacile, Sala Verdi del Conservatorio di Milano, Teatro Le Réflet di Vevey, Künstlerhaus e Herkulessaal di Monaco, Salle Philharmonique di Liegi, Concertgebouw di Bruges, Minardschouwburg e Handelsbeurs di Gand, Flagey e Palais des Beaux-Arts di Bruxelles, Philharmonie di Lussemburgo, Festspielhaus di Erl, Museo d'arte di Tel Aviv, Musikgymnasium Schloss Belvedere di Weimar, Gewandhaus di Lipsia), sia in recital solistici, sia con orchestre sinfoniche e cameristiche (Donetsk Philharmonic Orchestra, Kammerphilharmonie dacapo München, Århus Symfoniorkester, Orchestra Haydn di Bolzano e Trento, Orchestra Filarmonica della Fenice, Orchestre de Chambre de Lausanne, Orchestre Royal de Chambre de Wallonie, deFilharmonie, Casco Phil, Orchestre National de Belgique), sotto la guida, tra gli altri, di Franz Schottky, Alexander Prior, Benjamin Haemhouts, Risto Joost, Marco Parisotto, Arvo Volmer, Paul Meyer, Thierry Fischer, Marin Alsop, Christian Zacharias. Nel 2016 e nel 2017 ha ricevuto la Medaglia della Camera dei Deputati, conferitagli dalla Presidente della Camera, On. Laura Boldrini, in occasione della Festa Europea della Musica, come riconoscimento al suo talento artistico e per i successi riportati nel corso degli ultimi anni in prestigiose competizioni pianistiche internazionali. 
Nel marzo del 2017 ha tenuto un recital presso la Cappella Paolina del Palazzo del Quirinale, nella rassegna "I Concerti del Quirinale" in diretta su Rai Radio 3, ricevendo tanti apprezzamenti dal Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella. Molte sue registrazioni sono state trasmesse da emittenti radiotelevisive nazionali (Rai 3, Rai 5, Rai Radio 1, Rai Radio 3, Rai Südtirol, Radio Popolare, Venice Classic Radio) e internazionali (RTBF, VRT, Musiq'3, Klara, ORF III, MDR Kultur, RTS, arte). Inoltre, sono stati pubblicati tanti articoli su di lui da importanti riviste musicali, tra cui Suonare News, Amadeus, Crescendo e Andante. Dal 2015 è uno degli artisti sostenuti dal CIDIM, Comitato Nazionale Italiano Musica, che ha realizzato la produzione di un CD per l'etichetta Suonare records, allegato alla rivista nazionale Suonare News (maggio 2017). Nel 2016 la BNP Paribas Fortis lo ha ingaggiato per tenere una serie di concerti in Belgio, pubblicando un suo CD che include alcuni brani eseguiti dal vivo durante il Concorso "Regina Elisabetta" di Bruxelles.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento