Ultim'Ora

Martina Franca (Ta). La star del violino Yury Revich debutta al Festival della Valle d’Itria

(foto Elisabeth Gatterburg)
di Daniele Lo Cascio

MARTINA FRANCA (TA), 15 LUG. - Grande attesa per domani 16 luglio lunedì 16 luglio alle ore 21 in Valle d’Itria per ascoltare Yury Revich vincitore delll’ECHO Klassik come “Promessa dell’anno” e dell’International Classical Music Award come “Giovane artista dell’anno”. Revich suonerà a Martina con uno Stradivari così come ha gia fatto alla Carnegie Hall di New York, al Teatro alla Scala, alla Philharmonie di Berlino, al Musikverein di Vienna a soli vent’anni.

Una star internazionale del violino che farà il suo debutto al Festival della Valle d’Itria con pagine di estremo virtuosismo come il Concerto per violino e orchestra n.2 “La Campanella” di Niccolò Paganini. A dirigere l’Orchestra Accademia del Teatro alla Scala è chiamato il direttore d’orchestra ungherese Michael Halász. In programma anche l’ouverture dal Flauto magico di Wolfgang Amadeus Mozart e la Sinfonia n. 102 di Franz Joseph Haydn.

Yury Revich sarà anche tra i protagonisti della Soirée dedicata a Gioachino Rossini, nel 150esimo anniversario della morte, prevista per mercoledì 18 luglio alle ore 21 nel Chiostro di San Domenico. Insieme a lui, il soprano Maria Aleida, il basso Michele Pertusi, il clarinettista Yury Revich e il pianista Simone Di Crescenzo.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento