Ultim'Ora

Ruvo di Puglia (Ba). Sorvegliato speciale 20enne non si ferma a posto di controllo e getta un etto di marijuana. I carabinieri lo inseguono e lo arrestano

La droga sequestrata. (foto cc.) ndr.

di Redazione

BARI, 12 LUG. (Comunicato St.) - I Carabinieri della Stazione di Ruvo di Puglia, nel primo pomeriggio di ieri, hanno arrestato un 20enne del luogo per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a p.u.. Una pattuglia impegnata in località Pantanella ad un posto di controllo, ha intimato l’alt ad un giovane che stava sopraggiungendo alla guida di uno scooter, ma lo stesso, riconosciuto dai militari operanti in un sorvegliato speciale della zona, accelerava e con abili manovre proseguiva la corsa a tutta velocità. I Carabinieri si ponevano all’inseguimento, quando, raggiunto un cavalcavia, lo vedevano lanciare qualcosa tra le sterpaglie. Uno dei 3 militari, insospettito, si faceva lasciare sul posto per recuperare quanto gettato, mentre gli altri due proseguivano l’inseguimento. L’intuizione si è rivelata quanto mai propizia, infatti l’involucro recuperato conteneva 94 gr. di sostanza stupefacente del tipo “Marijuana”, suddivisa in 60 dosi, racchiuse singolarmente in bustine di cellophane pronte per lo spaccio. Nel frattempo, il fuggitivo sbandava ed andava a collidere contro un muretto, proseguendo la fuga a piedi per le campagne circostanti. Il sopraggiungere di altre pattuglie, fatte convergere in zona dalla centrale operativa della Compagnia di Trani (BT), consentiva, infine, di bloccare il 20enne, dichiarandolo in arresto. Su disposizione della Procura della Repubblica di Trani, il giovane è stato così tradotto presso la locale Casa Circondariale, in attesa di giudizio.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento