Ultim'Ora

Sport.Calcio. I programmi dell’Incedit Calcio Foggia, arrivi, partenze, per la Prima Categoria

Il logo del Foggia Incedit (foto Foggia Incedit) ndr.
di Redazione

FOGGIA, 13 LUG. (Com. St.) - Il Foggia Incedit Calcio inizia ufficialmente la sua attività, anche se alcuni componenti del settore tecnico, in particolare il mister Enrico La Salandra, non hanno mai smesso di “guardarsi intorno” per valutare le migliori risorse calcistiche presenti sul mercato.
Da queste osservazioni e successivi incontri, sono scaturiti i primi accordi per rinforzare ulteriormente la rosa già protagonista lo scorso anno di un eccellente serie di risultati e conseguente vittoria del campionato di seconda categoria con ben quattro turni di anticipo.
Entrano quindi ufficialmente nella compagine foggiana Emanuele Mazzanti esterno di centrocampo Simone Gaggiano, classe 98 con il ruolo di esterno centrocampista e proveniente dallo Sporting Ordona militante nel campionato di promozione pugliese, Giuseppe D'angelo, Orta Nova con il ruolo di portiere, Alessandro Capotosto, attaccante proveniente dal Roseto; praticamente riconfermato il blocco del precedente trionfale campionato, con qualche rara eccezione.
Va infatti evidenziata la nota della società, che ci giunge tramite il portavoce ufficiale, il Vice Presidente Vicario Nico Palatella che cita testualmente: “abbiamo appreso con immenso stupore e direttamente dai giornali della decisione di una delle “bandiere” della nostra società, Salvatore “Sasà” Bruno di trasferirsi a Roseto per disputare il campionato molisano di eccellenza; restiamo amareggiati non tanto dalla scelta del calciatore, a cui auguriamo comunque un buon proseguimento delle sue attività sportive, ma della modalità con cui Bruno ha deciso di cambiare casacca, senza alcuna comunicazione a società e tecnici, tanto meno ai compagni di squadra, anch’essi delusi da questa scelta non condivisa con la propria società; tra l’altro, il calciatore aveva già preso accordi proprio con il tecnico e la società per la nuova stagione e questo accresce il nostro stupore”.
“Ci rendiamo conto”,continua Palatella “ che le opportunità di crescere e migliorarsi sono importanti e Bruno è un valido atleta; non condividiamo tuttavia i comportamenti di chi, senza preavviso, “fugge” praticamente da casa propria senza lasciare nemmeno un biglietto di avviso; la stretta di mano nell’Incedit ha ancora un suo valore, peccato che qualcuno non lo abbia ancora chiaro e ne rispetti il valore.”
Previsto per quest’anno il ritiro pre-campionato, probabilmente in Molise; la rosa completa si trasferirà nel luogo del ritiro per una settimana e subito dopo sarà presentata pubblicamente durante una serata festosa, insieme agli sponsor del prossimo campionato e i nuovi dirigenti che quest’anno seguiranno con passione le sorti della storica squadra foggiana.
“Il calcio dilettantistico ha bisogno dell’aiuto di tutti” conclude Palatella “ci auguriamo per questa nuova stagione ancor più seguito ed attenzione di quella, già importantissima, ricevuta lo scorso anno”.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento