Ultim'Ora

Acquaviva delle Fonti (Ba). Falsa le disponibilità economiche reali della ditta e sottrae 4,5 milioni di euro

Un arresto della Gdf ad Acquavia (Ba). (foto Gdf) ndr.
Arrestato un 53enne per Bancarotta fraudolenta

di Nicola Losapio

BARI, 25 AGO. - Gli uomini della Guardia di Finanza del reparto di Polizia Finanziaria di Bari, durante un’operazione di contrasto ai reati economico-finanziari della bancarotta fraudolenta distrattiva e documentale, hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare degli arresti domiciliari emesso dal Giudice delle Indagini Preliminari su richiesta del Tribunale di Bari nei confronti di un imprenditore, L.R., 53enne di Acquaviva delle Fonti. Alle prime segnalazioni dei creditori colpiti dalle insolvenze della “Care Service” con sede legale nella città di Acquaviva delle Fonti, le Fiamme Gialle hanno attivato una complessa operazione investigativa nei confronti dell’indagato e di tutti i flussi finanziari ad esso collegato. Dalle suddette indagini, è emerso che paradossalmente il 53enne risultava dipendente di un’altra società con codici nel settore turistico e contestualmente gestiva anche l’impresa di pulizie oggetto di indagini. I finanzieri hanno appurato che l’uomo, in data 27 ottobre del 2014, aveva portato la società al fallimento con una serie di azioni fraudolente volte a diminuire consapevolmente il patrimonio dell’azienda e aveva artificiosamente falsato il quadro finanziario della Care Service arrecando di fatto un danno ai creditori e alle casse dell’erario bistrattando ben 4 milioni e 500 mila euro. Ancora una volta, l’operazione mirata e svolta dalle Fiamme Gialle, ha consentito il ripristino della legalità, dando sicurezza agli imprenditori che operano nel rispetto della legalità e delle regole del mercato.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento