Ultim'Ora

Casalvecchio di Puglia. Vëllazëria - la "Festa della Fratellanza" arbëreshe del Subappennino Dauno e l’Albania

Il manifesto (foto in allegato) ndr.
di Redazione

CASALVECCHIO DI PUGLIA (FG), 19 SET. (Com. St.) - Dal 21 al 23 settembre prossimi il Comune di Casalvecchio di Puglia ha organizzato la seconda edizione di “Vëllazëria”, la festa della fratellanza tra il centro arbëreshe del Subappennino Dauno e l’Albania, terra di origine dei Casalvecchiesi.
L’evento è finanziato dall’ente in collaborazione con la Regione Puglia, l’Agenzia “Puglia Promozione” e il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, e patrocinato dalla Provincia di Foggia, dall’Associazione “Borghi Autentici d’Italia”, dall’Associazione “Comunità Ospitali”, dall’Unione dei Casali Dauni (che riunisce i Comuni di Casalnuovo Monterotaro, Casalvecchio di Puglia e Castelnuovo della Daunia) e dal Gal “Meridaunia”.
Dopo il successo della edizione inaugurale, lo scorso anno, il sindaco di Casalvecchio Noè Andreano, con il supporto organizzativo della Pro Loco “Arbëreshe” di Casalvecchio di Puglia, dell’Associazione Culturale “Tallandishat” e del Centro Studi e Tradizioni Arbëreshe “Skander”, ha programmato la nuova “tre giorni” all’insegna dello scambio culturale e folclorico tra la comunità albanofona locale e ospiti provenienti dal “Paese delle Aquile”.
L’Ensamble “Miquesia” proveniente da Gramsh (Albania), darà vita in costume tradizionale a rappresentazioni di canto e danza tipici albanesi, mentre l’insegnante albanese di danza Brunilda Lato darà ai visitatori lezioni gratuite di balli tipici del paese d’oltre-Adriatico: un “mini-corso” utile a prendere parte attiva ai momenti musicali in cui i visitatori verranno coinvolti nelle danze.
«Oltre ad essere un momento di recupero delle radici storiche e dell’identità culturale della nostra comunità -ha sottolineato il Sindaco Andreano- è una occasione di divulgazione della specificità arbëreshe di Casalvecchio di Puglia. L’Amministrazione sta intensificando i rapporti istituzionali con l’Albania proprio per operare una conservazione delle tradizioni del paese ma anche per creare opportunità di intese anche economiche con le realtà territoriali ed amministrative della nostra terra d’origine».
Un appuntamento particolare è in programma venerdì 21, quando sarà celebrato un convegno sulla vita e le opere di Giorgio Castriota Skanderbeg, il famoso condottiero del XV secolo, eroe nazionale dell’Albania e degli Albanesi d’Italia, di cui ricorre il 550° anniversario della morte.
Non mancheranno le occasioni di conoscenza dell’arte albanese, in particolare la pittura, e dell’evoluzione delle tradizioni musicali degli Arbëreshë italiani, oltre ad appuntamenti con la cucina tipica di Casalvecchio.
A seguire, il programma.

Con preghiera di pubblicazione.
PROGRAMMA

VENERDI 21 SETTEMBRE
ORE 10 – 12 - Ex scuola Celozzi- Largo Santa Maria delle Grazie - Accoglienza e sistemazione dei gruppi e degli ospiti
ORE 13 - Piazza Libertà - Convivium di benvenuto
ORE 16 / 17 - Piazza Libertà - Stage di danze tradizionali dell’Albania, condotto da Brunilda Lato
ORE 16.30 - Teatro Parrocchiale – Chiesa Santa Maria delle Grazie - Mostra collettiva di pittura a cura del Centro Studi “Skander” di pittori italiani e albanesi
ORE 17 / 17.30 - Piazza Padre Pio - Inaugurazione e apertura ufficiale della Vëllazëria - Saluto ufficiale
ORE 17.30 - Piazza Padre Pio  - Convegno su cultura e tradizioni arbëreshe - Con la partecipazione del giornalista Loris Castriota Skanderbegh e del prof. Fatos Daci, dell’Accademia Albanese-Statunitense delle Scienze e delle Arti - Modera Mario A. D’Arcangelo
ORE 19 - Piazza Municipio (Centro Storico) - Rievocazione storica
ORE 20.30 - Sfilata in costume per le vie cittadine
ORE 21 - Parco Linda - Cena Buffet ed esibizione dei gruppi con musica e danze tradizionali arbëreshe con la partecipazione dell’Ensamble “Miquesia” di Gramsh (Albania)

SABATO 22 SETTEMBRE 
DALLE ORE 10 - Centro Storico - Estemporanea di pittura a cura del Centro Studi Skander sul tema “Colori di storia: 550 sfumature di memoria” con la partecipazione di pittori italiani e albanesi
ORE 13 - Piazza Libertà - Pranzo
ORE 16 / 17 - Piazza Libertà - Stage di danze tradizionali dell’Albania, condotto da Brunilda Lato
ORE 17.30 - Piazza Padre Pio - Incontro con ospiti ed istituzioni
ORE 18.30 - Piazza Municipio (Centro Storico) - Incontro con il regista Salvo Cuccia, presentazione e proiezione del docufilm “Rockarbëresh” - Conduce il giornalista Loris Castriota Skanderbegh
ORE 20.30 - Piazza della Libertà - Sfilata in costume per le vie cittadine
ORE 21.30 - Parco Linda - Concerto Musica Rockarbereshe con i “PEPPA MARRITI BAND”

DOMENICA 23 SETTEMBRE
ORE 9.30 - Castelnuovo della Daunia:  Visita alla Chiesa di San Nicola -  Santa Maria della Murgia -  Chiesa Convento – A seguire, Casalnuovo Monterotaro: Visita alla Chiesa di Santa Maria della Rocca – Torre di Monterotaro
ORE 13 - Piazza Libertà - Convivium


lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento