Ultim'Ora

Seminari. Come si precipita nel buco nero del suicidio. Fondazione Nuova Specie organizza seminario educativo

Fondazione Nuova Specie logo (foto web) ndr.
di Redazione

TROIA (FG), 14 SET. (Com. St.) - Il 14 e 15 settembre p.v. la Fondazione Nuova Specie organizza una due-giorni di formazione per riflettere su una delle emergenze del mondo di oggi, che coinvolge sempre più giovani, famiglie, adulti: il suicidio. Il tema verrà riletto alla luce il nuovo punto di vista del “Globcettore”

La Fondazione Nuova Specie onlus, con sede a Troia (FG), riconosciuta quale “Persona Giuridica” da parte del Ministero dell’Interno e iscritta al n. 429 della Prefettura di Foggia, organizza una due-giorni di formazione per riflettere sul tema del suicidio.
Sempre più spesso, oggi, aumentano i fatti di cronaca legati a morti per suicidio e omicidio, diffondendo inquietudine e preoccupazione. Sono tragedie che spesso coinvolgono giovani individui, persone “perbene”, famiglie “rispettabili”, per le quali nessuno avrebbe sospettato gesti così estremi.
A cosa sono collegati, allora, questi tragici eventi? Cosa sta accadendo nel mondo di oggi? Quale “mutamento” è in corso? E come è possibile trovare delle risposte?
A partire dal dopoguerra, si è evidenziato un profondo “mutamento antropologico” che ha mandato in frantumi la millenaria cultura organica contadina del “Villaggio-Mondo”, fatta di tempi e spazi definiti, di ruoli e ritualità stabilite, e ci ha introdotti nel “Mondo-Villaggio” caotico, veloce, liquido, aperto, contingente, finanziarizzato, ingiusto, eco-inquinante, etno-migrante.
Di conseguenza, le istituzioni precedentemente preposte alla crescita (famiglia, scuola, chiesa, sanità, politica, economia, mass media) si sono rilevate progressivamente inadeguate e in crisi, in evidente difficoltà a prendere in carico gli individui, soprattutto in età evolutiva. Oggi, è sempre più difficile crescere bene e strutturare la propria interiorità e le competenze di vita adulta e progettuale. C’è sempre meno “salute” che, dal sanscrito “sarva”, significa “intero, non frantumato”: le persone, a ogni età, manifestano il “disagio diffuso”, ovvero segni e sintomi di parzialità, dismaturità, frantumazione e regressione (conflittualità, ansia, attacchi di panico, burn-out, ADHD, dipendenze da alcool droghe ed uso cosiddetto "terapeutico" di psicofarmaci, dismaturità, fobie, disturbi ossessivo-compulsivi, disturbi dell'alimentazione, disabilità complesse, patologie depressione, varie sindromi psicotiche, suicidi-omicidi, etc.).
Sempre più diffusamente, manca un globale, una visione della vita che dia senso all’esistenza, alla propria vita, alla vita di coppia e familiare, al proprio impegno nel territorio, nel sociale.
Secondo la Fondazione Nuova Specie, il “disagio giovanile”, che è diventato disagio anche degli adulti e delle istituzioni, sta manifestando in maniera evidente i limiti strutturali della nostra specie uomo, che attualmente si sono rivelati in tutta la loro portata e pericolosità. Tale disagio, anche nella sua forma più estrema e preoccupante, rappresenta, secondo la Fondazione Nuova Specie, una “spinta evolutiva” per crescere e modificare stili e visioni della vita oggi non più adeguati.
La Fondazione Nuova Specie, partendo dalle ricerche del dottor Mariano Loiacono, da oltre 50 anni, si interroga su tali sfide ed emergenze, proponendo un nuovo punto di vista col quale rileggere l’esistenza e dare una nuova lettura e risposta al disagio diffuso, in tutte le sue forme, incluso quello psicotico, interrogandosi anche sul suicidio e omicidio.
Il 14 e il 15 settembre, infatti, saranno due giornate dedicate a riflettere sul tema: “Come si precipita nel buco nero del suicidio: analisi e prospettive”. Il tema verrà riletto alla luce del “globcettore”, il nuovo punto di vista messo a punto dalla Fondazione Nuova Specie, che si avvale di quattro livelli integrati di analisi.
A conclusione della due-giorni, domenica 16 settembre sarà celebrato un rito accoglienza alla vita di una nuova nata, in collaborazione col gruppo “Circorito”, che sta sperimentando nuove forme di ritualità.

Per saperne di più: www.nuovaspecie.com   -  www.metodoallasalute.blogspot.it
Pagina Facebook: Nuova Specie
Per info: 328 931 8502 – 320 179 1607

Barbara Loiacono
Responsabile Rapporti con i Media
Fondazione Nuova Specie Onlus



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento