Ultim'Ora

Bari. Emiliano: “Vendola e Renzi vogliono terzo polo non per vincere ma per farci perdere. Resisteremo. Consegnare la Puglia a Salvini sarebbe un errore”

Michele Emiliano (foto web.) ndr.

di Redazione

BARI, 31 GEN. (COMUNICATO STAMPA) - “Stiamo tornando allo spirito originario del Pd, un partito dove convivono aree diverse in modo pacifico, non in modo renziano. Questa pacifica convivenza non significa che ciascuno debba pensare con la testa degli altri e debba ubbidire, ci si confronta e si trovano delle soluzioni. Zingaretti, che sostengo con convinzione alle primarie del 3 Marzo, dà questa rassicurazione: ovviamente penso che Martina si sia sufficientemente sfilato dal vecchio regime, tant’è che il modo in cui Giachetti lo appella sistematicamente, l’insistenza con la quale invita quelli che furono renziani a mollare Martina è il segno di una sfiducia di parte dei vecchi dirigenti verso quello che potrebbe essere il futuro del Pd. Io sto cercando di favorire questo processo e in Puglia sono molto soddisfatto: quelli che sono più vicini a me nel Pd hanno votato per Zingaretti, raggiungendo il 47-48%, Boccia è arrivato terzo, con Boccia arriviamo al 60% dei voti. Poi ci sono molti nostri amici che hanno votato per Martina. Non c’è niente di male: il congresso del Pd non è una guerra tra bande, è una valutazione di sensibilità diverse. 
Martina ha fatto una dichiarazione che ho molto apprezzato, ha detto che se lui fosse pugliese voterebbe per me alle prossime regionali e ha deluso tutti quelli che stanno complottando per cercare di farci perdere le prossime elezioni. Qui c’è chiaramente un complotto tra Renzi e Vendola. È di tutta evidenza che stanno tentando di mettere insieme un terzo polo non per vincere, perché non ci possono riuscire, ma per farci perdere, per consegnare la Puglia a Salvini. Mi dispiace moltissimo che Vendola sia arrivato a questo punto, di Renzi lo do per scontato che tenterà in tutti i modi di farci perdere. Resisteremo, e cercheremo di convincere tutti i democratici che giocare a far politica per dispetto non ha senso. Certamente la mia amministrazione, come ogni altra, ha tanti limiti, ma questo non significa che si debba pensare di consegnare la Puglia a Salvini, sarebbe un errore catastrofico”. Lo ha dichiarato oggi il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano rispondendo alle domande dei giornalisti.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento