Ultim'Ora

Bari. Sequestrati dalla Gdf due pappagalli vivi ad un cittadino albanese diretto a Durazzo [VIDEO]

I pappagalli sequestrati. (foto Gdf) ndr.

di Redazione

BARI, 15 GEN. (COMUNICATO STAMPA) - I finanzieri del II Gruppo Bari, in collaborazione con i funzionari dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, durante i controlli nei confronti dei mezzi e dei passeggeri diretti in Albania, hanno rinvenuto su di un pullman, in una gabbia di piccole dimensioni, due esemplari protetti di pappagalli vivi. Presentatosi del tutto anomalo il trasporto, sin da subito, sono partiti i primi accertamenti dai quali si è potuto accertare che si trattava di due pappagalli appartenenti alla famiglia “Psittacidae”, uno della specie “Ara Ambiguus” e l’altro della specie “Amazona Aestiva”. Entrambe le specie sono incluse negli allegati A e B della Convenzione Cites posta a tutela della flora e della fauna protetta a rischio di estinzione. Il cittadino albanese che curava il trasporto è stato denunciato alla locale Procura della Repubblica per esportazione e detenzione di esemplari di fauna e flora minacciati di estinzione, mentre i due esemplari di pappagallo sono stati consegnati in custodia ad un allevatore privato. Importante in tal senso è stato l’apporto dei militari della Guardia di Finanza che, in sinergia con i funzionari dell’Agenzia delle Dogana e Monopoli, sulla base delle novità introdotte dal D.Lgs. n. 177/2016, operano nell’ambito degli spazi doganali anche a tutela della fauna e della flora protetta. Gli operanti, una volta rinvenuti i pappagalli, hanno svolto attenta e peculiare perizia che ha portato ad accertare che i suddetti rientrano nelle specie incluse nell’Allegato A e B del Reg. CE n. 338/1997.





lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento