Ultim'Ora

È tutto pronto ed è ok. A Foggia sipario alzato per il Campionato Europeo Giovanile di Scherma

Foggia Fencing 2019, le prime gare (foto Nico Baratta)
di Nico Baratta

FOGGIA, 22 FEB. - Quelle di questa mattina sono state ore concitate per gli organizzatori della Foggia Fencing 2019. L’emozione si toccava a pelle. Un fiume di atleti si son recati presso il padiglione fieristico dove oggi, 22 febbraio 2019, alle ore 18:00, si svolgerà la cerimonia di apertura dei Campionati Europei Cadetti e Giovani, dove sfileranno tutte le delegazioni partecipanti con tanto di bandiera. 

Foggia non solo alimentata da “pane e pallone”, bensì dalla scherma, la disciplina regina di una città che da decenni sforna campioni e che ha un palasport dedicato, e che in questi dieci giorni più i due dell’accoglimento (dal 20 e 21 febbraio 2019 giornate dell’accoglimento, dal 22 febbraio al 03 marzo 2019) sarà il centro europeo dello sport di settore, capitale della “Cultura dello Sport”.

In totale saranno più di 1200 gli atleti che gareggeranno, rappresentando ben 41 nazioni del vecchio continente. Foggia avrà anche i suoi schermitori, tre eccellenze locali del Circolo Schermistico Dauno che daranno battaglia e chi li sfiderà. «Siate accoglienti» è l’invito degli organizzatori, che fin dalle prime ore dell’alba hanno accolto e curato atleti, delegazioni, giornalisti e fotografi, presenti all’anteprima della cerimonia. Un invito lanciato durante la presentazione avvenuta tre giorni nella centralissima Piazza Giordano, sulle note del Maestro Foggiano. «Non vi preoccupate se non parlate l'inglese. Sappiate che i gesti vanno e accompagnano dappertutto. Massima accoglienza per questi ospiti che vengono da tutta Europa in modo tale che loro possono andar via con un bel ricordo» il messaggio augurale lanciato in pazza da Maddalena Colamussi della Honey Moon & Original Travel, colei che da direttore tecnico si sta già occupando della sistemazione degli oltre 1200 atleti nelle strutture ricettive di Foggia e di tutta la provincia.

Foggia Fencing 2019, le prime gare (foto Nico Baratta)
Gli italiani in pedana saranno 48, tra Under 17 e Under 20, come per le altre nazioni, che tra le più rappresentative saranno Italia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Russia, Ucraina, Ungheria. Mentre per Cipro e Lussemburgo gareggerà solo un atleta.

I nostri Azzurri made in Foggia saranno tre, Gaia Pia Carella della Napoli Champ, Emanuele Nardella e Ciro Buenza, del Circolo Schermistico Dauno e rispettivamente titolare e riserva della Nazionale di Sciabola.

Tra il personale addetto ai lavori nei tre padiglioni ci saranno gli alunni del Liceo Artistico Perugini di Foggia con le attività di alternanza scuola-lavoro. Gli stessi “colleghi” di chi ha disegnato il logo della manifestazione “Foggia Fencing 2019”. Oltre a loro sarà importante il fattivo contributo degli universitari della classe L-12 della SSML San Domenico di Foggia, che si occuperanno di mediazione linguistica per la notevole presenza di organizzazioni straniere.

Ebbene, non resta che il sipario su #FoggiaFencing2019 si apra e che si dia inizio alle gare.

Tutte le info e il programma completo è visibile online al sito www.foggiafencing2019.it/it



©NicoBaratta all rights reserved - Tutti i diritti sono riservati 
lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento