Ultim'Ora

Trani (Bat). Scena da film per una rapina ad un supermercato

Una immagine della rapina. (foto P.S.) ndr.
Trascinano un cliente con un coltello alla gola mentre svuotano le casse

di Nicola Losapio

TRANI (BT), 1 FEB. - Ieri mattina a Trani la Polizia di Stato, ha dato esecuzione a un’ordinanza emessa dal Giudice delle Indagini Preliminari del Tribunale di Trani nei confronti di un pregiudicato, Spiridione Patruno, già detenuto nel carcere di Trani per altri precedenti penali. La notifica della custodia cautelare notificata in carcere al Patruno, ha riguardato una responsabilità di una violenta rapina in un supermercato. I fatti risalgono allo scorso Settembre 2018 quando verso le ore 19:15, due uomini vestiti di scuro, con scaldacollo e caschi da motociclisti in testa, fecero irruzione in un supermercato di Trani armati di pistola e coltello. La dinamica fu abbastanza cruenta, infatti mentre il Patruno, armato di una pistola colore argento minacciava i cassieri per consegnargli il denaro, il suo complice aveva prelevato con la forza un cliente e con un coltello puntato alla gola, lo trascinava su e giù per le casse al fine di convincere gli impiegati ad evitare il peggio e consegnare il denaro al Patruno. I due dopo la razzia di 1577,80 euro ed aver seminato terrore, fuggirono a bordo di uno scooter marca Piaggio Liberty di coloro grigio facendo perdere le proprie tracce. La macchina investigativa dei reparti speciali della Polizia Giudiziaria e del Commissariato di P.S. ha svolto una serie di indagini, tra le quali anche l’escussione dei testimoni presenti nel supermercato, e la visione dei filmati delle telecamere presenti all’interno dell’attività, e nelle vie adiacenti, appurando la responsabilità di Spiridione Patruno che adesso dovrà rispondere di “rapina aggravata e sequestro di persona, in concorso” per il momento rimane ignota l’identità del suo complice.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento