Ultim'Ora

Foggia Fencing 2019. Campionati Europei Giovanili. L’Italia chiude in vetta all’Europa

Il manifesto dei campionati (foto Foggia Fencing 2019)
di Nico Baratta

FOGGIA, 03 MAR. - Buono l’inizio, ottima la fine. È così che per li azzurrini della scherma italiana si son chiusi i Campionati Europei Cadetti e Giovani Foggia Fencing 2019. In totale ha vinto ben 25 medaglie, con 9 ori, 6 argenti e 10 bronzi. Un palmarès di tutto rispetto, che inorgoglisce i nostri schermidori, la Federscherma, il Circolo Schermistico Dauno che ha contribuito con i suoi tre atleti a vincere medaglie in particolare quelle d’oro e chi a Foggia ha realizzato e collaborato ai campionati.


Nell’ultima giornata, del 03 marzo 2019, sulle pedane delle finali son salite altre tre squadre italiane, cui una ha vinto l’oro. Questa volta è stata la squadra di fioretto femminile, con Serena Rossini, Martina Favaretto, Marta Ricci e Serena Puglia, a imporsi sulla Russia con il punteggio di 45 a 34. E sugli spalti è stata celebrata l’ennesima festa, un tripudio di applausi, di incitamenti, gli stessi che hanno accompagnato per dieci giorni, presso la Fiera di Foggia, tutte le competizioni, in particolare quelle italiane.

Foggia Fencing 2019 ha vinto, non solo col medagliere colmo e per tecnica elevata di qualità, bensì nell’organizzazione e tra gli spalti, con affluenze alte e tanto calore degli spettatori.

Oltre 1200 atleti, per 41 nazioni europee, che di giorno in giorno hanno regalato allo sport italiano puro agonismo e un futuro vincente per le promesse nazionali assolute.

Tra le altre gare a squadre durante la giornata di chiusura si sono evidenziati quella della sciabola maschile, con il quartetto formato da Matteo Neri, Giacomo Mignuzzi, Michele Gallo e Lorenzo Roma, battuta in finale dalla Francia per 45 a 40, è medaglia d’argento. Secondo posto anche per la squadra di spada maschile, composta da Davide Di Veroli, Gianpaolo Buzzacchino, Daniel De Mola e Giacomo Gazzaniga, che in finale cedono alla Polonia per solo un punto, 40 a 39.

Un campionato chiuso con una cerimonia semplice ma molto significativa, con il passaggio di consegne tra Foggia e la città di Porec, in Croazia, prossima sede europea dedicata ai Campionati Cadetti e ai Giovani 2020.

Insomma, per Foggia “buona la prima”, e vuol dir tanto. Il «Siate accoglienti» rivolto dagli organizzatori ai foggiani all’inizio del campionato è stato rispettato. La Capitanata tutta ha vinto e con essa tutta l’organizzazione del Comitato foggiano con a capo il suo “deus ex machina” Renato Martino.

Tutte le info e il programma completo è visibile online al sito www.foggiafencing2019.it/it


MEDAGLIERE ASSOLUTO

NAZIONE       Totale
ITALIA 9 6 10 25
Russia 5 11 7 23
Ungheria 5 3 5 13
Germania 2 0 1 3
Francia 1 2 4 7
Polonia 1 0 2 3
Turchia 1 0 0 1
Ucraina 0 1 1 2
Austria 0 1 0 1
Bulgaria 0 0 1 1
Croazia 0 0 1 1
Finlandia 0 0 1 1
Gran Bretagna 0 0 1 1
Svezia 0 0 1 1
Georgia 0 0 1 1

MEDAGLIERE CADETTI

NAZIONE       Totale
ITALIA 4 1 7 12
Russia 3 5 3 11
Ungheria 3 3 3 9
Germania 1 0 1 2
Turchia 1 0 0 1
Ucraina 0 1 1 2
Francia 0 2 0 2
Polonia 0 0 2 2
Croazia 0 0 1 1

MEDAGLIERE GIOVANI

NAZIONE       Totale
ITALIA 5 5 3 13
Russia 2 6 4 12
Ungheria 2 0 2 4
Francia 1 0 4 5
Germania 1 0 0 1
Polonia 1 0 0 1
Austria 0 1 0 1
Gran Bretagna 0 0 1 1
Svezia 0 0 1 1
Georgia 0 0 1 1
Bulgaria 0 0 1 1
Finlandia 0 0 1 1

©NicoBaratta all rights reserved - Tutti i diritti sono riservati
lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento