Ultim'Ora

50 SFUMATURE DI AMORE - I compiti estivi

Compiti estivi. (foto web) ndr.

di Carlo De Lucia

BARI, 21 GIU. - Scrive Marcella… Sono disorientata dal fatto che i miei due figli, sia alle elementari che alle medie sono costretti a studiare e a fare i compiti anche nel periodo delle vacanze... Ogni anno gli insegnanti blindano i miei ragazzi con una mole di compiti davvero impressionante obbligandoli a ripassare il programma scolastico e a tenere a mente le nozioni che hanno imparato durante l’anno… Un vero e proprio incubo per gli alunni e anche per i genitori… Spesso gli insegnanti e gli educatori giustificano questa abbondanza di compiti a casa con il fatto che i ragazzi devono tenere allenato il cervello altrimenti sino alla riapertura del nuovo anno scolastico si rischia di cancellare tutto cio’ che hanno imparato nel precedente… Io non sono d’accordo... Voi che ne dite??? 
Ris-posta…04 Cara Marcella... Le vacanze servono per liberare e il cervello dallo stress, dagli ingorgi, dagli intasamenti e dall’affaticamento mentale dopo un anno di intensa attivita’ didattica… Bisogna spiegare agli insegnanti e agli educatori che il nostro cervello per dare il massimo e farci stare bene ha bisogno, oltre che di studiare, anche di liberta’ di gioia, piaceri, distrazioni e divertimenti… Tutte cose che purtroppo si possono praticare soprattutto nel periodo delle vacanze… Privare quindi i ragazzi delle meritate ferie significa caricare eccessivamente il loro cervello e mettere in crisi le loro facolta’ intellettive, e di apprendimento… Tra l’altro, lo studio,per i ragazzi, e’ un lavoro come quello degli adulti… E allora??? E allora se anche la costituzione italiana recita che le ferie sono obbligatorie per tutti i lavoratori perche obbligare gli studenti a studiare e quindi lavorare anche nelle vacanze ???.. Spero di esserti stato utile …in bocca al lupo…



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento