Ultim'Ora

San Severo. Attentato all'Antica Cantina. Il Movimento Consumatori Puglia si costituirà parte civile

Il logo del Comitato (foto in allegato) ndr.
di Redazione

SAN SEVERO (FG), 25 OTT. (Com. St.) - Il Movimento Consumatori Puglia si costituirà parte civile contro i responsabili dei sabotaggi alle due Cantine dell'Alto Tavoliere a tutela dei soci-produttori e dell'economia dell'intero territorio.

Il Movimento Consumatori Puglia si costituirà parte civile contro i responsabili dei sabotaggi dei silos della cantina sociale Antica Cantina di San Severo e della cantina Padre Pio di Torremaggiore che hanno portato allo sversamento nelle campagne di migliaia di ettolitri di vino e mosto, causando un danno stimato in due milioni di euro. “Attendiamo con fiducia – spiega il presidente Mc Puglia, dott. Bruno Maizzi – la conclusione delle indagini. Dopodiché il Movimento a tutela dei soci-produttori e dell'economia dell'intero territorio si costituirà parte civile nelle azioni giudiziarie che seguiranno dopo l'individuazione dei responsabili”. Secondo il Movimento Consumatori, che invita tutte le istituzioni locali e i rappresentanti di categoria a seguire l'esempio, occorre dare un segnale forte di vicinanza ai produttori del territorio. “L'economia di un intero territorio è a rischio – continua il Presidente del movimento pugliese a tutela dei consumatori, Bruno Maizzi – e se i cittadini acquistando una bottiglia di vino hanno dimostrato di essere solidali, tocca ora alle istituzioni schierarsi al fianco dei soci e di quanti sono stati danneggiati dal gesto”. Dal movimento che tutela i cittadini consumatori invitano intanto le istituzioni a non abbassare la guardia.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento