Ultim'Ora

Barletta (Bat) Traffico internazionale di stupefacenti, 3 arresti [VIDEO]


Smantellata organizzazione criminale italo-albanese

di Nicola Losapio

BARLETTA (BT), 1 NOV. - La Polizia di Stato italiana, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia, ha eseguito 3 esecuzioni cautelari in carcere emessi dal Giudice delle Indagini Preliminari di Bari, nei confronti di D.D. barlettano di 51 anni, D.B.U. tranese di anni 43 e M.E. albanese di anni 30. L’operazione “The Transporter2018” ha avuto inizio nello scorso 27 settembre 2017 con l’arresto in flagranza di S.G., un 66enne di Molfetta sorpreso al porto di Bari dagli agenti della Squadra Mobile della sez. antidroga con 4 kg di eroina suddivisa in 12 panetti mentre era appena sbarcato da un traghetto proveniente da Durazzo. Durante la perquisizione nella sua cabina a bordo del traghetto, fu rinvenuto un panetto ben occultato, mentre la restante parte era stata scoperta nella sua abitazione a Molfetta. Le complesse e articolate indagini della D.D.A. hanno permesso di scoprire il modus operandi di un consolidato sodalizio oltreconfine, che smerciava ingenti quantitativi di marijuana ed eroina dall’Albania all’Italia e destinata poi, nelle regioni della Calabria e della Sicilia. Lo stupefacente una volta giunto in Italia, veniva smistato nella città di Trani in alcuni locali risultati nella disponibilità di D.B.U. mentre la consegna ai clienti, veniva effettuata attraverso insospettabili corrieri. Lo scorso 30 gennaio 2018 fu intercettato e arrestato B.U., 54enne barlettano mentre a bordo della sua Peugeot 5008 trasportava oltre 100 kg di marijuana per dei clienti siciliani. L’11 aprile 2018 fu intercettato e arrestato L.R.G., 35enne di cassano allo Jonio (Cs) mentre trasportava a bordo della sua Renault Clio 15 kg di eroina per dei clienti calabresi. Il quantitativo di sostanze stupefacenti sequestrate nell’intera operazione, se immerso sul mercato avrebbe fruttato circa 4 milioni di euro. Durante l’operazione si è appurato che l’organizzazione aveva contatti con la ’Ndrangheta Calabrese di Cassano allo Jonio nella provincia di Cosenza che acquistava eroina e pagava con cocaina. All’alba di questa mattina il Commissariato di Barletta e Trani e il Reparto Prevenzione Crimine Puglia, hanno tratto in arresto D.D. e D.B.U. e dopo le formalità di rito sono stati associati presso la Casa Circondariale di Trani, mentre la Polizia di Stato Albanese in sinergia con la Polizia di Stato italiana ha arrestato in Albania, E.M. il referente albanese in attesa di estradizione. I tre dovranno rispondere di associazione per delinquere finalizzata al traffico internazionale di sostanze stupefacenti.





lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento