Ultim'Ora

Bisceglie (Bat). Sviluppo del territorio, boom di presenze al convegno

Una immagine della conferenza. (foto com.) ndr.
Un’opportunità per il territorio, per le imprese e il mondo del lavoro

di Nicola Losapio

BARI, 23 NOV. - È un boom annunciato quello del convegno delle ZES, che fa bene al territorio, all’economia e all’ottimismo degli imprenditori. Si è tenuto lo scorso 18 Novembre al castello Svevo-Angioino di Bisceglie, un appuntamento che ha registrato un successo di pubblico; di imprenditori, addetti ai lavori, ospiti autorevoli e cittadini. Semplificazione della burocrazia, sgravi, agevolazioni fiscali, e tempi certi per chi intende investire nel nostro territorio e vorrà offrire prospettive di crescita e posti di lavoro. Nel corso dell’evento il componente della task force della Regione Puglia Giuseppe Moro ha potuto evidenziare lo schema, le caratteristiche e i vantaggi del Piano di sviluppo strategico della ZES. Un’occasione per attrarre investimenti anche dall’estero oltre che dall’Italia e dalle imprese già operanti nel territorio ha poi aggiunto il Presidente dell’autorità portuale del basso Adriatico Ugo Patroni Griffi. La serata ha visto siglare anche un importante accordo tra i due sindaci di Bisceglie e Molfetta, Angelantonio Angarano e Tommaso Minervini per la formazione di un polo strategico tra le due aree artigianali. Nell’occasione il sindaco di Bisceglie ha voluto evidenziare l’interesse per la realizzazione di uno sportello dedicato agli imprenditori per un supporto e chiarimenti. Non è mancato l’intervento del Presidente della provincia Bat, Bernando Lodispoto che ha ribadito l’importanza di fare rete nell’interesse dell’area del nord barese. Angelo consiglio, vice sindaco, assessore alle politiche del territorio del comune di Bisceglie e anche moderatore del convegno ha concluso con un ringraziamento, gli ospiti e tutti i presenti.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento