Ultim'Ora

Mario Biondi infuoca la "bomboniera" Giordano. Natale soul a Foggia tra blues e jazz

Mario Biondi al Teatro Giodano di Foggia (foto Feliciana Taronna ©ll rights reserved) ndr.
di Nico Baratta

FOGGIA, 23 DIC. - Serata sfavillante tra note e voce calda, scura, quella black di Mario Biondi, che al Teatro Giordano ha infuocato un pubblico straripante. 

Ieri sera, 22 dicembre 2019, il Giordano si è onorato di raccogliere e proporre le sonorità dell’anima di un artista eclettico. Il Soul di Mario Biondi, tra blues, jazz, rhythm&blues, ha letteralmente incantato una platea che attendeva da mesi questo appuntamento. In un teatro sempre accogliente e soprattutto pieno, la voce “nera” dal cuore siciliano di Biondi ha riprodotto sonorità eccelse. Una decina i brani proposti, per alcuni fan un po’ pochi, che per circa novanta minuti hanno fatto sognare grandi e piccini.

Teatro pieno, come detto, con molte personalità illustri presenti al concerto. C’era il Sindaco di Foggia con consorte, l’Assessora e il Dirigente alla Cultura del Comune di Foggia, entrambe artefici di molte raffinate scelte culturali e, nel caso, musicali da far ascoltare ai concittadini.


Il Sindaco di Foggia e consorte con l'Assessora alla Cultura (foto Feliciana Taronna ©ll rights reserved) ndr.
L’atmosfera natalizia, che in questi giorni è climaticamente freddina e umida, ieri è stata riscaldata da un concerto che è da annoverare fra quelli da ricordare e semmai ripetere, perché Foggia ha chiesto il bis. Una replica chiesta a Biondi anche a fine concerto, che però non ha concesso e i mormorii si son uditi. Scelte…

Novanta minuti circa, dalle 21:05 alle 22:30, il sipario del Giordano è rimasto aperto tra musica, luci, dialoghi improvvisati e mimiche “smorfie canore” che solo Mario Biondi sa fare quando “ruggisce” caldamente con l’anima, accompagnato da maestri del soul, musicisti eccezionali, tra cui un foggiano «Il Giordano è una bomboniera» ha detto Biondi, e onora tutti i foggiani.


Mario Biondi al Teatro Giodano di Foggia (foto Feliciana Taronna ©ll rights reserved) ndr.
Applausi a iosa, interminabili, specie a fine concerto. Brani finemente scelti, anche per esaltare la voce e la bravura di Biondi, con un’acustica del teatro ben distribuita. Testi quasi tutti in inglese, uno in italiano e uno per l’immancabile dono al Natale.

Il Giordano ha fatto sold out, pur con prezzi inizialmente “biasimati”, dai 40 ai 70 euro della platea, che del resto sono in linea con quelli di tanti altri teatri e concerti. 


Mario Biondi al Teatro Giodano di Foggia (foto Feliciana Taronna ©ll rights reserved) ndr.

Clicca Qui per vedere interamente l'album fotografico
Sold Out per Mario Biondi al Teatro Giodano di Foggia (foto Feliciana Taronna ©ll rights reserved) ndr.

Come vedete, in barba a critiche da bar, Foggia non è solo ruota panoramica, villaggio di natale, mercatini, pista di pattinaggio su ghiaccio, bancarelle natalizie, presepi in mostra, solidarietà profusa e fatta con associazionismo fraterno, che è donazione, divertimento, tradizioni e cultura in ogni sua sfaccettatura; non è la solita città del terzultimo posto. Foggia è anche Cultura, tra mostre artistiche, convegni di storia e musica. E quella di Mario Biondi ha fatto la differenza. 

Il Teatro Giodano di Foggia Natale 2019 (foto Feliciana Taronna ©ll rights reserved) ndr.

Clicca Qui per vedere interamente l'album fotografico


 



©NicoBaratta all rights reserved – tutti i diritti riservati
lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento