Ultim'Ora

Ad Anzano si gioca un nuovo calcio ed è spettacolo

La divisa sportiva dell'US Anzano 1971 (foto in allegato) ndr.
di Redazione

ANZANO DI PUGLIA (FG), 23 FEB. (Com. St.) - Con un inedito modulo di gioco il mister dell'U.S. Anzano di domenica in domenica sta macinando punti. Stiamo parlando del 2-5-3, con il quale non mancano consensi e bel gioco. La compagine pugliese milita nel campionato di terza categoria campana e precisamente nel girone C.

Dopo una partenza altalenante, e la giusta preparazione degli interpreti a un nuovo modulo tattico, sono cinque i risultati utili consecutivi che hanno portato la compagine pugliese al quarto posto del girone. Oggi, domenica 23 febbraio 2020, la compagine anzanese ha allungato la striscia in classifica, vincendo in casa dell'ultima in classifica, lo Sporting Bonitese, per 5 reti a 2.
 

È uno spettacolo veder giocare in queste categorie una squadra partendo dalle retrovie, con lunghi fraseggi e soprattutto con palla a terra e verticalizzazioni sugli attaccanti esterni. Se dovessimo considerare l'età media, che ogni domenica scende in campo per far fronte all'impegno settimanale, è di gran lunga inferiore a quelle delle altre squadre. Ciò perché gran parte dei calciatori ha poco più di 20 anni, eccezion fatta per l'attaccante Alex Pucillo che di anni ne ha 15, un calciatore cresciuto e formato nel vivaio anzanese con la sua scuola calcio.

Un modulo, il 2-5-3, quello visto in campo, è praticamente a trazione anteriore, con 2 soli difensori centrali, 2 mezz'ali e un playmaker, 2 attaccanti esterni ed una punta centrale, con i 2 centrocampisti esterni che salgono e scendono a seconda dell'azione di gioco.

Insomma, per dirla tutta, l'U.S Anzano la domenica è un bel vedere. Gran parte del merito va ai ragazzi (tutti anzanesi) che con abnegazione e amor per il proprio paese, non saltano un allenamento, permettendo al proprio Mister di insegnare loro i meccanismi di questo nuovo modulo di gioco, unico nel suo genere e crediamo lo sia anche a livello mondiale. Dagli spalti, chi sta seguendo le partite dell’US Anzano, abbiamo avuto l'impressione di vedere una squadra che si ispira per fraseggio al Barcellona, per verticalizzazioni all'Inter e per densità al Foggia di Zeman, con i triangoli formati in campo dai calciatori.

Ci si augura che il progetto calcistico anzanese trovi continuità e che possa far gola a qualche imprenditore, per mettere le basi economiche affinché vi sia un nuovo rilancio calcistico pugliese in terra Campana.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento