Ultim'Ora

Diritto all’informazione, umani e civili, democrazia e giustizia. [VIDEO] Maurizio Bolognetti dei Radicali Lucani sospende lo sciopero della fame

Maurizio Bolognetti durante lo sciopero della fame (foto M. B.) ndr.
di Redazione

LATRONICO (PZ), 13 APR. - La decisione è stata assunta ieri, 12 aprile 2020, dopo 28 giorni di sciopero della fame. Ecco i motivi.

Maurizio Bolognetti, giornalista e Segretario di Radicali Lucani e membro del Consiglio generale del Partito Radicale, ha deciso di sospendere lo sciopero della fame, iniziato 28 giorni fa, quando iniziò a parlare di “Spes contra Spem”, “di strage di diritto e di democrazia” e con lo sciopero della fame cerca «di indurre il nostro Ministro degli Esteri a chiedere a quelli del Partito popolare cinese, spesso contro il popolo, che fine ha fatto il giornalista Lì Zehua che mi pare abbia provato a fare un po’ di luce dove altri hanno fatto cadere le tenebre» riferendosi al dramma dell’emergenza sanitaria CoVid-19 iniziata e poi drammaticamente proseguita in Cina. «Io provo ad occuparmi di un collega giornalista colpevole di aver voluto raccontare l’assenza di trasparenza sul covid-19. Sono domande –proseguì Bolognetti 28 giorni fa, all’inizio dello sciopero della fame- di cui dovremmo occuparci. Perché in Cina arrestano un giornalista? Perché in Cina arrestano dei medici? Oggi ho iniziato il 2° giorno di iniziativa nonviolenta. Ministro Luigi Di Maio, chieda a Xi Jinping perché hanno arrestato il giornalista Lì Zehua. Noi abbracciamo idealmente il popolo cinese, non il regime di piazza Tienanmen».

Oggi, 13 aprile 2020, giorno di Pasquetta, del Lunedì dell’Angelo, giorno della IV Marcia di Pasqua “Amnistia per la Repubblica”, organizzata dal Partito Radicale, Maurizio Bolognetti comunica che ieri, 12 aprile 2020, ha sospeso lo sciopero, annunciandolo sulle frequenze di Radio Radicale.



Il comunicato stampa dell’AssoStampa di Basilicata, n° 10/2020,  del 03 aprile 2020.
"L’Associazione della Stampa di Basilicata esprime vicinanza e solidarietà al collega e segretario dei Radicali Lucani, Maurizio Bolognetti, per la lotta non violenta che sta portando avanti.
Maurizio è in sciopero della fame da 12 giorni. Sta immolando il suo corpo per chiedere alle Istituzioni, nazionali e locali, un grande dibattito sull’emergenza-crisi sanitaria in corso e dei suoi riflessi.
Ma, in questo momento delicato, invita tutti noi a riflettere e porre l’accento anche su questioni di diritto, democrazia e giustizia.
Un’altra emergenza strettamente correlata è quella dei valori, della libertà e della stessa tenuta democratica.
A Maurizio non mancherà il nostro sostegno per quanto sta facendo".

Il messaggio del 10 aprile 2020, Venerdì Santo, di Gianni Pittella, politico  lucano con funzioni parlamentari italiane e europee.
“Maurizio Bolognetti è un amico caro ed è un servitore coerente dei suoi ideali , dei suoi valori , che nutre con rara passione attraverso battaglie campali che mettono sovente a repentaglio la sua vita !
L’ultima sua battaglia, quella in corso , quella sul diritto alla informazione corretta e democratica e sui diritti umani e civili , si iscrive in una nobile tradizione culturale radicale laico socialista e liberale che è parte essenziale della democrazia italiana ed europea .
Con Maurizio abbiamo fatto e faremo tante battaglie per dare luce e coerenza a questa cultura , che spero contamini le coscienze del mondo .
Il nuovo mondo dopo questa maledetta pandemia avrà’ bisogno di questa cultura e delle battaglie di Maurizio perché più pressante sarà la necessità di difendere la libertà insieme alla sicurezza e alla salute dei cittadini.
Maurizio, questo è il mio invito affettuoso , sospenda subito lo sciopero della fame !
Glielo chiedo con la lealtà della nostra amicizia e la forza della condivisione dei nostri valori».

FOCUS:

- Sciopero della fame di Maurizio Bolognetti per il giornalista Lì Zehua. [VIDEO] "Io sto con Zehua, dalla parte di chi onora il diritto alla conoscenza".


lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento