Ultim'Ora

Calcio: Bitonto penalizzato, Foggia in Serie C

Il tTibunale Federale. (foto com.) ndr.

di Mario Schena

FOGGIA, 31 AGO. – Il Tribunale Federale ha rovinato la festa alla città e ai tifosi del Bitonto rimandando in serie Di il sodalizio neroverde condannato a scontare cinque punti di penalizzazione nella stagione scorsa 2019/2020 e di fatto promuovendo in Serie C il Foggia arrivato alle spalle dei bitontini con un solo punto di svantaggio. Nulla di definitivo perché il sette settembre ci sarà l’appello e ovviamente in casa neroverde sperano in un ribaltamento della sentenza. Sarà difficile che la sentenza venga sostanzialmente mutata, perché ridurre o addirittura annullare una penalizzazione comminata per una acclarata e confessata combine sarebbe oggettivamente una farsa giudiziaria che di fatto sminuirebbe il lavoro dei giudici in prima istanza ed avallerebbe il perpetrarsi di comportamenti antisportivi da parte di calciatori. Restano quindi poche le speranze dei neroverdi di partecipare al campionato di serie C e tutto sommato l’aver assolto la dirigenza della squadra barese ha evitato la retrocessione all’ultimo posto o peggio, la radiazione. Il Foggia va in C. Quando il Campionato di serie D è stato fermato la squadra rossonera come già citato, era seconda ad una lunghezza dal Bitonto con ancora otto gare da disputare, compreso lo scontro diretto da giocare allo Zaccheria. Vedremo tra sette giorni cosa accadrà, poi tutto sarà definitivo. 
Riportiamo la sentenza:II Tribunale Federale Nazionale - Sezione Disciplinare, composto da dott. Cesare Mastrocola - Presidente; aw. Amedeo Citarella - Componente (Relatore); aw. Paolo Clarizia - Componente; dott. Giancarlo Di Veglia - Rappresentante AIA; ha pronunciato nella riunione fissata il giorno 31 agosto 2020, a seguito del Deferimento del Procuratore Federale n. 2218/1491 pfl8-19/GC/GT/ag del 10.08.2020 nei confronti dei sig.ri Rossiello Francesco, D'Aucelli Paolo, De Santis Nicola, Anaclerio Michele, Montrone Giovanni, Turitto Onofrio, Patierno Francesco Cosimo, Picci Antonio Giulio, Fiorentino Daniele, De Santis Vincenzo, Mitro Vincenzo e delle società USD Bitonto Calcio, AZ Picerno Srl e Poterìza Calcio Srl, il seguente D?SPOS?TIVO P.Q.M.
II Tribunale Federale Nazionale - Sezione Disciplinare, all'esito della Camera di consiglio, accoglie parzialmente il deferimento e, per l'effetto, irroga le seguenti sanzioni:
- per il sig. Anaclerio Michele, anni 2 (due) di squalifica;
- per il sig. De Santis Vincenzo, anni 4 (quattro) di inibizione, oltre all'ammenda di €.50.000,00 (cinquantamila/00);
- per il sig. De Santis Nicola, anni4 (quattro) di inibizione;
- per il sig. Picci Antonio Gìulio, anni 1 (uno) e mesi8 (otto) di squalifica;
- per il sig. Fiorentino Daniele, anni 1 (uno) di squalifica;
- per il sig. Montrone Giovanni, anni 1 (uno) e mesi8 (otto) di squalifica;
- per il sig. Turitto Onofrio, anni 1 (uno) di squalifica;
- per il sig. Patierno Francesco Cosimo, anni 1 (uno) e mesi8 (otto) di squalifica;
- per il sig. Mitro Vincenzo, anni4 (quattro) di inibizione;
- per la società AZ Picerno Srl, retrocessione all'ultimo posto in classifica del campionato di Lega Pro per la stagione sportiva 2019/2020;
- per la società USD Bitonto, penalizzazione di punti 5 (cinque) in classifica, da scontarsi nel corso della stagione sportiva 2019/2020.
Proscioglie da ogni incolpazione i sig.ri Rossiello Francesco, D'Aucelli Paolo e la società Potenza Calcio Srl.
Così deciso in data 31 agosto 2020. 



Nessun commento