Ultim'Ora

Città di Trani, esordio con vittoria nel glorioso Stadio Comunale


L'esultanza del Trani (foto Sergio Porcelli) ndr.

di Beppe Magrone

TRANI (BT), 20 OTT. - Gli uomini di Mister Leonino battono 3-0 il Top Player Minervino, nella prima giornata del campionato di seconda categoria.

Metti una domenica di sole, in una città meravigliosa come Trani, uno stadio storico come il comunale e ne viene fuori una fantastica di giornata di calcio.

Ti accorgi di quanto tutto sia perfetto nell’organizzazione della società a fare rispettare le norme anti Covid all’ingresso: misurazione della temperature, invito a sanificare le mani con il gel, le schede per monitorare tutti gli ingressi, accessi in tribuna solo con invito.

Sali le scale e il colpo d’occhio è veramente incredibile: manto erboso in buone condizioni, telecamere a riprendere in presa diretta la gara, fotografo a bordo campo e la musica alternata alla voce dello speaker che ricorda di tenere la distanza di sicurezza e soprattutto di seguire le regole anche per lasciare lo stadio.

Dopo un’estate calcisticamente rovente, con la delusione United Sly, ancora non digerita dai tranesi e l’esilio della Vigor del presidente Lanza proprio in quel di Bari, a san Pio, ci pensano i “folli” de “ASD Città di Trani” a provare a portare il calcio bianco azzurro dove merita disputando quest’anno il campionato di seconda categoria. Tanti i tranesi che hanno voluto vivere questa bella domenica di calcio, a dimostrazione che quando il comunale chiama, il senso di appartenenza va oltre qualsiasi categoria.

Avversari sul rettangolo di gioco, nella prima giornata di campionato, è il Top Player Minervino di mister Orecchia che provano a rovinare la festa ed al nono minuto del primo tempo il direttore di gara concede un calcio di rigore per un fallo di Pappalettera su Vinetti. Dagli undici metri però, il portiere tranese Sibio, strega l’attaccante Conte, neutralizzando il penalty al numero nove arancione, che nonostante il rigore sbagliato risulterà il migliore in campo dei Top Player.

Da quel momento in poi il Trani prende le redini della partita dando l’impressione di avere una superiorità tattica e soprattutto fisica, portandosi in vantaggio al 18 minuto, con una incursione sulla sinistra di Tortosa, l’assist De Lorenzo e il gol di Valido. Il 2001 autore della rete è stato schierato tra gli undici titolari solo perché nella fase di riscaldamento Fiorella ha risentito un dolore muscolare.

Nei primi minuti della ripresa il Minervino prova come può ad abbassare il baricentro, ma è il Città di Trani a colpire ancora al 63’ con un tiro preciso di Mattia Cuccovillo, classe 2001, entrato al posto dell’infortunato Di Giovinazzo.

Il goal del 2-0 chiude la vivacità del match che ha l’ultimo sussulto nel primo minuto di recupero con Prechiazzi che di testa gira in rete un calcio d’angolo battuto da Pappalettera .

Tre punti importanti per il Città di Trani che domenica sarà impegnata nella difficile trasferta di San Marco in Lamis.

Al termine della gara Mister Leonino ha ringraziato i ragazzi: “abbiamo fatto una buona gara, partita sostanzialmente giocata a senso unico, tranne che per la situazione del rigore fischiato generosamente dal direttore di gara. Dovevamo partire con il piede giusto e lo abbiamo fatto, poi giocando al Comunale, avevamo l’obbligo morale di vincere. La società pur essendo giovane ma abbiamo l’obbligo di difendere i colori della città di Trani, che ha i tifosi con il palato fine e fare campionati da protagonista vuol dire essere seguiti dai tifosi”.


lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento